Proverbi e Culture

L'uccellino D'oro Si narra che a Regalbuto tanto tempo fa esisteva a Sant'Antonio un grande convento di suore cattoliche (attualmente esiste ancora, ma è abitato soltanto da pastori che ci tengono le mandrie).

La cultura popolare siciliana è ricca di poesie, proverbi, indovinelli, giochi di parole e aneddoti di vario genere. Gran parte di questi sono stati raccolti e pubblicati da autorevoli studiosi, che li hanno appresi dalla viva voce di persone anziane. Il più famoso è il Pitré, che con le sue ricerche ha realizzato un’opera colossale.

MODI DI DIRE  "Stare una picata", Parliamo di modi di dire palermitani, modi che è capitato un po’ a tutti di usare, spesso senza sapere perché si dice così… oggi ve lo spiego io! o almeno ci provo.

Ogni pirtusu è paradisu Ogni pertugio è un Ogni sgarratura è moda. Ogni errore è moda.

Cicciu, pudditru, lazzaruni e latru! Ci li futtisti li chiavi a San Pitru! Ci li mintisti darriri lu quatru, Cicciu, pudditru, lazzaruni e latru! Sei un mariuolo irrispettoso con tale inesperienza ed incoscienza da non portare rispetto nemmeno ai "Santi".

MODI DI DIRE "L’ultima vara ‘i Sannuminicu", termine ormai conosciuto solo agli anziani (l’ultima bara di Sandomenico). Nel 1700 c’era una rigida gerarchia di Santi al Festino di Santa Rosalia e l’ultima vara

"Stare una picata", "tascio" e "cassariarsi": origine dei modi di dire palermitani - Blog Parliamo di modi di dire palermitani, modi che è capitato un po’ a tutti di usare, spesso senza sapere perché si dice così… oggi ve lo spiego io! o almeno ci provo.