Immigrazione

di Marinella Correggia (foto accanto) «Fa un caldo infernale sotto queste tende»: l’estate 2015, la più torrida degli ultimi anni, ha spossato i “residenti” dei campi profughi in Iraq, Siria, Turchia, Libano. Milioni di persone. La loro condizione cristallizza quattro crisi del nostro tempo: guerre, cambiamenti climatici,

Il dramma dei migranti, l’assedio della austerità, la messa in mora della democrazia, lo smantellamento delle conquiste sociali, il ricorso sistematico alla guerra praticati dalle «classi dirigenti europee» ci dicono che una intera civiltà,

ROMA - Sarà presentato il 25 febbraio prossimo nella sede della Fnsi a Roma il Rapporto della campagna “LasciateCIEntrare” che, nata nel 2011 e composta da associazioni ed attivisti della società civile, ha negli anni

L’immigrazione è un fenomeno enorme e complesso, capace di cambiare il volto di una società. Se in meglio o in peggio, sta a noi deciderlo. Il “fenomeno” immigrazione, infatti, presenta notevoli implicazioni economiche,

di Massimo Demontis (Berlino) -Agenzia federale per l’impiego: il mercato del lavoro tedesco può dare occupazione a 350mila rifugiati. Secondo Detlef Scheele in un anno è possibile dare lavoro al 10 per cento dei rifugiati. D’accordo il sindacato IG Metall.

di Paolo Pagliaro - L’operazione Mare Nostrum, che aveva impegnato in alto mare per quindici mesi i mezzi della marina militare, consentì di salvare la vita a più di 100 mila persone.

Immigrazione, l'Europa "congela" Schengen. Sei paesi chiedono controlli alle frontiere per 2 anni  I Paesi del Nord chiedono l'applicazione dell'articolo 26, che prevede la possibile estensione a 2 anni del