Immigrazione

ROMA – L’occupazione dei cittadini stranieri in Italia continua a dare segnali di crescita, ma al contempo non registra significativi avanzamenti nella qualità del lavoro. Lo sottolinea il rapporto Immigrazione di Caritas Italina e Fondazione Migrantes presentato ieri a Roma.

ORA COMPLETARE LA RIFORMA SULLA CITTADINANZA E APRIRE IL DIBATTITO SU ACCORDO DUBLINO 

Dell’abrogazione dei decreti Salvini abbiamo sentito parlare per mesi. Finalmente il 5 ottobre il Consiglio dei Ministri ha approvato il cosiddetto Decreto Immigrazione che non ha del tutto cancellato i decreti sicurezza del 2018 e 2019, ma li ha modificati,

Questa ragazza si chiama Danielle Frederique Madam, ha 23 anni e a molti di noi il suo nome non dirà nulla. Perché Danielle non gioca a calcio, non guadagna 10 milioni di euro all’anno, non muove il doppio o il triplo in sponsor e ricavi.

Da ieri i cosiddetti “Decreti Sicurezza”, voluti e usati da Salvini come strumento di propaganda permanente e come arma di chiusura ed esclusione verso chi era costretto ad abbandonare il proprio paese,

di Padre Lorenzo Prencipe (CSER) Il 23 settembre 2020 la Commissione europea ha pubblicato le linee portanti di quello che è stato definito “un nuovo inizio in materia di migrazione in Europa”1. Peccato che questo “nuovo inizio”,

(foto presa da google) Il Consiglio di Stato ha confermato oggi la decisione del Tar della Calabria che nel maggio 2019 aveva annullato il provvedimento con cui l’allora ministro dell’Interno Matteo Salvini aveva escluso la città di Riace dallo Sprar,

"SOLUZIONE EUROPEA PER RIPRISTINARE FIDUCIA NELLA CAPACITA' UE DI GESTIRE L'IMMIGRAZIONE" - I "PILASTRI"

  Le proposte odierne, presentate dalla Commissione UE, tengono fede all'impegno assunto dalla Presidente von der Leyen nei suoi orientamenti politici di presentare un nuovo patto sulla migrazione e l'asilo.