Immigrazione

*PUBBLICATO IL DL 124/2023, ECCO GLI ARTICOLI DEDICATI AI CPR

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 219 del 19 settembre 2023, è stato pubblicato il Decreto-Legge n. 124 del 19 settembre 2023, "Disposizioni urgenti in materia di politiche di coesione, per il rilancio dell’economia nelle aree del Mezzogiorno del Paese, nonché in materia di immigrazione".

Roma - È ufficiale la svolta sull’immigrazione irregolare annunciata dal governo, anche in occasione della visita della presidente della Commissione Ursula von der Leyen, dopo la settimana di passione registratasi a Lampedusa, con il record di migranti sbarcati in un solo giorno (oltre 5mila in 110 sbarchi diversi, nella giornata del 12 settembre) e già ricollocati lungo lo Stivale.

16 milioni di euro le risorse complessivamente disponibili. Scadenza: novembre 2023 Proseguendo nell’attuazione del Programma Nazionale 2021-2027 del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione, il Ministero dell’interno ha pubblicato 2 nuovi avvisi pubblici per la selezione di proposte progettuali, dell’importo complessivo di 16.000.000,00 €.

Posted by fidest press agency su sabato, 9 settembre

2023 Lo denuncia il commissario dell’Asp, Vincenzo Spera, che parla di “difficoltà operative”. In altre parole, non ci sono alloggi. “Servono trivani, arredati, e ci vuole un contratto legalmente registrato all’Agenzia delle Entrate.

*Le nuove quote copriranno parte delle domande già presentate con il Decreto flussi del 2022. In Gazzetta il testo del nuovo DPCM integrativo È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 189 del 14 agosto 2023 il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 19 luglio 2023, che prevede un aumento di 40 mila quote per lavoro subordinato stagionale.

di Angelo Lacerenza POTENZA – In questi ultimi anni, in Italia, si parla molto spesso di migranti come di una delle principali emergenze nazionali. C’è una narrazione prevalente che parla del fenomeno come di un’invasione, che di volta in volta si presenta come emergenza sbarchi, emergenza ordine pubblico,

di Agostino Spataro* - Il 9 aprile 2011 apparve su “La Repubblica” un mio articolo dal titolo “Perché i migranti sbarcano (quasi) tutti a Lampedusa?”, trascorsi 12 anni e all’interrogativo non è stata data una risposta appropriata. Nel frattempo, la situazione si è aggravata: i flussi sono divenuti più incessanti e copiosi, nel 2023 si potrebbe giungere a 100.000 immigrati quasi tutti sbarcati a Lampedusa.