CATANIA, TROVATO CADAVERE NELLE ACQUE DEL PORTO

(ANSA) - CATANIA, Trovato nelle acque del porto di Catania il cadavere di un uomo tra i 25-30 anni, presumibilmente extracomunitario. Il corpo e' stato recuperato all'alba dall'equipaggio di una motovedetta della Guardia di Finanza, dopo una segnalazione di alcuni diportisti. Un primo esame non ha evidenziato ferite e lascia presumere che la morte risalirebbe a 12 ore prima del ritrovamento. Il cadavere e' ora all'Ospedale Garibaldi, in attesa dell'autopsia disposta dalla magistratura.

GIOVANE CATANESE FERITO DA UN PROIETTILE, È GIALLO

(ANSA) - Un giovane incensurato di Catania è stato raggiunto, ieri sera, da un colpo di dispola che lo ha ferito alla caviglia. Il giovane, 25 anni, è stato ferito in via Bernardo Colnago, nel Villaggio Dusmet. Il ferito è stato soccorso da alcuni parenti e trasportato nell'Ospedale Cannizzaro, dove è stato sottoposto da un intervento chirurgico. Indagano i carabinieri.

ARRESTATO PER STALKING NEI CONFRONTI DELLA MOGLIE

(ANSA) - Un uomo di 35 anni, P.M., è stato arrestato dalla polizia, a Caltagirone, con l'accusa di stalking nei confronti della moglie, dalla quale si sta separando. E' stato posto agli arresti domiciliari presso l'abitazione della sua famiglia. Secondo quanto accertato l'uomo, in diverse occasioni, avrebbe molestato, minacciato e, da ultimo, preso a pugni la donna dopo un suo rifiuto di riallacciare il rapporto e la convivenza. L'arrestato era stato già indagato per fatti analoghi nei confronti della donna, che però avrebbe continuato a perseguitare. L'uomo ha dapprima negato l'accaduto, ma, messo di fronte all'evidenza dei fatti, ha ammesso di non poter fare a meno di cercare di far riavvicinare la donna, nonostante quest'ultima avesse da tempo detto che non intendeva assolutamente riprendere il rapporto coniugale.