(SA) - In occasione della giornata mondiale della libertà di stampa, l’USEF aderisce alla significativa ricorrenza. Approfittiamo dell’occasione, per ricordare i tanti giornalisti siciliani vittime di mafia perché colpevoli di ricercare la verità e di contrastare la malavita organizzata svelando le loro malefatte e spesso anche i loro progetti sovversivi che tanto danno hanno arrecato e continuano ad arrecare alla comunità.

Il segretario generale della Cgil boccia i nuovi annunci del governo e chiede più risorse per pensioni, sanità e istruzione pubblica Redazione 1 maggio 2024 - Il tema di questo Primo Maggio unitario è l’Europa. “La voglia di costruire un’Europa sociale, non solo di mercato. – dice Landini in un’intervista a Repubblica - Significa mettere in discussione le politiche di austerità e la logica dei tagli allo stato sociale.

diRedazione Online - Il testo cancellato dal palinsesto Rai. L'azienda pubblica: «Non è censura ma questioni economiche» Lo attesero sotto casa in cinque, tutti squadristi venuti da Milano, professionisti della violenza assoldati dai più stretti collaboratori di Benito Mussolini»: così inizia il testo di Antonio Scurati cancellato dal palinsesto Rai, con un ricordo drammatico dell'omicidio Matteotti,

Salvatore Bonura - 29 aprile 2024 - Buonasera e ben ritrovati nella rubrica di Hashtag Sicilia “Così è (se vi pare)“. Qualche giorno fa dal giornale “Il Mattino” di Napoli ho appreso che le 75 società scientifiche dei Clinici Ospedalieri e Universitari italiani riuniti a Roma hanno lanciato un appello al governo, finalizzato a potenziare gli ospedali e a destinare altre risorse alla Sanità,

di Elena Basile Sembra un film distopico. I leader dei Sette Paesi, che un tempo erano i più sviluppati del mondo e oggi costituiscono una minoranza arroccata alla propria potenza militare e in declino economico, diffondono sui media la loro fotografia in una giornata di sole con lo sfondo dei Faraglioni di Capri. E noi abbiamo l’impressione che il genere umano sia ostaggio di politiche deliranti,