PROSTITUZIONE: TENTA DI SFRUTTARE SUA DIPENDENTE, ARRESTATO

(AGI) -  Un uomo e' stato arrestato a Siracusa dalla polizia con l'accusa di aver tentato di fare prostituire una sua dipendente, approfittando delle condizioni di bisogno economico della donna. I poliziotti, che hanno effettuato intercettazioni dopo la denuncia della vittima, hanno documentato le manovre dell'indagato per allontanare il fidanzato della sua impiegata alla quale aveva poi fornito istruzioni su come trattare con i clienti e le aveva anche indicato quanto chiedere per ogni prestazione e quale percentuale sarebbe stata versata a lui. L'uomo e' stato poi arrestato in flagranza, mentre presentava la donna a quello che avrebbe dovuto essere il suo primo cliente.

AIAS AUGUSTA: DA LUNEDÌ PROTESTE IN PIAZZA DUOMO

I genitori dei disabili assistiti dall’AIAS Onlus di Augusta hanno deciso di passare ai fatti, concordando di attuare azioni di protesta a partire dal primo Settembre, data in cui l’Associazione sarà costretta ad interrompere il servizio di trasporto dei disabili da casa verso il centro di riabilitazione e viceversa. La decisione è stata adottata oggi pomeriggio, durante un incontro svoltosi nei locali dell’Aias, presenti il presidente della Sezione di Augusta Giovanni Brullo, la vicepresidente Rosella Sgarlata e il tesoriere Sergio Lo Trovato. Il comitato dei genitori ha programmato la prima protesta per martedì 1 Settembre a partire dalle 9 con un presidio in piazza Duomo, ma i familiari dei disabili sono disposti a manifestare ogni giorno pur di vedere riconosciuti i propri diritti. La riunione è stata promossa dai genitori dei ragazzi disabili assistiti dall’Aias, fortemente penalizzati da una situazione che va avanti da quattro anni: dal 2005 infatti il Comune di Augusta non paga all’Aias i fondi per effettuare il servizio di trasporto dei disabili. Il Comune avrebbe già dovuto saldare 77 mila 462 euro e 80 centesimi nei confronti dell’Aias, ma il debito complessivo ammonta a circa 400 mila euro (leggi qui l’articolo precedente). Alla riunione erano presenti tutti i 64 familiari dei disabili che fino ad ora hanno usufruito del servizio di trasporto, ma anche genitori degli assistiti che hanno la possibilità di un mezzo privato. In tanti si sono sfogati, molto preoccupati da questa situazione….. (fonte: siracusanews)

 NUOVO REPARTO ORTOPEDIA AL TRIGONA DI NOTO, SABATO L’INAUGURAZIONE

Un nuovo reparto di Ortopedia e Traumatologia prende vita nell’ospedale Trigona di Noto e sarà inaugurato sabato 29 agosto alle ore 11. In un clima piuttosto teso per quel che concerne la sanità siciliana, questa novità sembra proprio un’oasi nel deserto, una migliorìa che dà uno sprazzo di buoni propositi al settore ospedaliero siracusano. Alla cerimonia, presieduta dal direttore generale Franco Maniscalco, sono stati invitati il ministro Stefania Prestigiacomo, il presidente della Regione Raffaele Lombardo l’assessore regionale alla Sanità Massimo Russo, il prefetto di Siracusa, i deputati nazionali e regionali, il presidente della Provincia regionale di Siracusa, i sindaci del capoluogo e della zona sud, le autorità religiose, civili, politiche e militari, le organizzazioni sindacali, le associazioni di volontariato, i dirigenti dell’ospedale Avola-Noto, i cittadini. Sarà una manifestazione in grande, insomma, per la quale il presidente Lombardo ha confermato già la sua presenza alla cerimonia. La nuova divisione sarà diretta dal dott. Vincenzo Adamo. A benedire il nuovo reparto sarà il vescovo di Noto mons. Antonio Staglianò. (fonte: siracusanews)