GRANDE SUD-CIMINO:"QUELLO CHE LOMBARDO HA DIVISO I SUOI ASSESSORI TECNICI HANNO RIUNITO." PALERMO -" Spettacolo indegno del governo tecnico che ha dimostrato tutta la sua inadeguatezza ed incompetenza . L'ulteriore proroga dell'esercizio provvisorio del bilancio sino al 30 Aprile è la prova della leggerezza con cui l'assessore Armao ha presentato all'Assemblea una finanziaria ,come avevo già detto , a rischio di impugnativa da parte del Commissario dello Stato .

La proroga è un errore perchè tra un mese ci ritroveremo con i problemi ancora maggiormente aggravati e senza soluzione. Comunque il presidente Lombardo in questi tre anni è stato bravo a dividere le alleanze tra partiti ,ora grazie ai suoi assessori tecnici tutte le alleanze si sono ricostituite con uno scopo comune :mandare a casa questo governo. "Lo dice Michele Cimino,parlamentare regionale di Grande Sud.

ENERGIA:PUBBLICATO DECRETO CHE DISCIPLINA IMPIANTI TERMICI

Palermo - E' stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana del 30 marzo il decreto del dirigente generale del Dipartimento all'Energia della Regione siciliana, Gianluca Galati, che disciplina l'installazione, la tenuta e il monitoraggio di tutti gli impianti termici siciliani. L'applicazione del regolamento consentira' di ridurre i consumi di energia e mantenere in condizioni di sicurezza gli impianti, a beneficio dell'ambiente. Inoltre, per conoscere in modo completo i dati relativi agli impianti termici e diffondere in modo piu' omogeneo le attivita' di ispezione sugli stessi impianti, il dirigente generale anticipa che "la Regione intende realizzare il 'Catasto termico' regionale, cioe' un sistema informativo unico, dove far confluire tutti i catasti degli impianti istituiti presso le autorita' competenti, quale strumento di riferimento per le attivita' ispettive". "Prevediamo di raccogliere nello stesso Catasto informatico - aggiunge Galati - anche le informazioni sull'esercizio degli impianti del territorio alimentati da fonti energetiche rinnovabili, e che i compiti di attuazione e gestione del sistema di raccolta e di ispezione siano affidati al Dipartimento dell'Energia". Il decreto interessa gli impianti destinati alla climatizzazione estiva e invernale degli ambienti, con o senza produzione di acqua calda per usi igienici e sanitari o alla sola produzione centralizzata di acqua calda per gli stessi usi, compresi eventuali sistemi di produzione, distribuzione e utilizzazione del calore, nonche' gli organi di regolazione e di controllo. Nel dettaglio, la disciplina riguarda gli impianti individuali di riscaldamento, con esclusione di stufe, caminetti, apparecchi per il riscaldamento localizzato ad energia radiante. Quest'ultimi sono pero' assimilati agli impianti termici qualora si tratti di impianti fissi e la somma delle potenze nominali del focolare degli apparecchi, al servizio della singola unita' immobiliare, sia maggiore o uguale a 15 kW. (sts)

COMUNICATO STAMPA - UDC/ D’ALIA ELETTO SEGRETARIO SICILIANO. OGGI CASINI E COSTA

In sala quattrocentocinquanta i delegati . Partecipano delegazioni Pd, Pdl, Fli, Api e Grande Sud  -  Il congresso regionale dell’Udc ha eletto Gianpiero D’Alia nuovo segretario del partito siciliano. D’Alia e’ stato scelto dai 450 delegati provenienti dal tutte le province dell’Isola. Nel corso della mattinata si sono succeduti gli interventi di esponenti di altri partiti politici. Hanno portato il loro saluto Giuseppe Lupo, Beppe Lumia e Antonello Cracolici (Pd), Carmelo Briguglio (Fli), Pietro Cannella (Pdl), Riccardo Milana (Api). Dal palco poi i parlamentari all’Ars dell’Udc, la responsabile regionale Pari Opportunita’, Giovanna Candura, il coordinatore regionale Giovani, Paolo Alibrandi e i 9 segretari provinciali dell’Udc in Sicilia. “L’Udc e’ un partito che e’ sopravvissuto al processo di trasformazione che c’e’ stato nell’ultimo anno e mezzo. E ha segnato un percorso politico nuovo che oggi lo rende riferimento del cambiamento del sistema politico che coinvolge tutto il Paese”. Cosi’ Andrea Piraino, presidente regionale del coordinamento, ha sintetizzato l’impegno in Sicilia dell’Udc del nuovo corso, portato avanti dal coordinatore regionale, senatore Gianpiero D’Alia. I lavori riprenderanno nel pomeriggio. Prevista la partecipazione del candidato sindaco a Palermo, Massimo Costa, e gli interventi del presidente dei senatori dell’Udc e coordinatore regionale, Gianpiero D’Alia e del leader dell’Unione di Centro, Pier Ferdinando Casini.