MAECI: QUARTA SEDUTA ANNUALE COMITATO CONGIUNTO COOPERAZIONE SVILUPPO

Ha avuto luogo oggi, in formato virtuale, la quarta seduta annuale del Comitato Congiunto per la Cooperazione allo Sviluppo, presieduta dalla Vice Ministra, Emanuela Del Re.

Nel corso della seduta odierna, il Comitato Congiunto ha approvato un pacchetto d’iniziative del valore complessivo di oltre 50 milioni di euro, di cui circa 29 destinati a contributi finalizzati a Organizzazioni Internazionali per progetti in Africa, Medio Oriente, Albania e Afghanistan. La sessione ha anche fornito l’occasione per un approfondimento su tematiche di prioritario interesse per la Cooperazione italiana, con l’intervento di un ospite esterno, Juan Lucas Restrepo, Direttore Generale di “Alliance of Bioversity International and CIAT”. Restrepo ha svolto una panoramica introduttiva sul lavoro di Bioversity, con riferimenti specifici alle attuali e future collaborazioni con i partner italiani e al 2° Congresso Internazionale sull’Agrobiodiversità che si svolgerà nel 2021. “Malgrado le attuali criticità, l’Agenda della cooperazione italiana si conferma ricca di impegni e appuntamenti sia sul piano multilaterale che su quello strettamente bilaterale.” - ha commentato la Vice Ministra. Del Re ha quindi illustrato al comitato gli esiti delle sue recenti missioni in Niger e in Mali.(USEF)

MAECI: MEDITERRANEO; SERENI, PRIORITÀ STRATEGICA PER ITALIA E UE

“Il Mediterraneo è sempre stato un luogo di contatti e scambi tra persone e culture diverse”. Lo ha dichiarato la Vice Ministra degli Esteri Marina Sereni intervenendo in videoconferenza al 5th EU-Arab World Summit, promosso dal Delphi Economic Forum con il patrocinio del Governo greco. “L’area mediterranea - ha spiegato Sereni - è oggi segnata da crisi regionali e conflitti civili, dalla Libia alla Siria, dalla piaga del terrorismo alle migrazioni e ai traffici illegali, che danno vita a linee di frattura sulle quali Europa e mondo arabo si incontrano e a volte si scontrano. Covid-19 ha ulteriormente esacerbato questa situazione. Nonostante ciò, il destino della regione è quello di un unico ecosistema politico, economico e culturale nel quale dobbiamo essere in grado di rafforzare il dialogo, disinnescare le tensioni e favorire la cooperazione. In questo senso, l’Italia è molto preoccupata per i recenti sviluppi nel Mediterraneo Orientale. La de-escalation, che è nell’interesse di tutti, rimane il nostro obiettivo”. “Le politiche migratorie - ha detto ancora la Vice Ministra - offrono in questo senso un campo di cooperazione. Discutere le questioni migratorie con i Paesi più coinvolti è per l’Italia molto importante. Per questo crediamo che la dimensione esterna della politica europea debba essere il fulcro su cui costruire l’intero sistema del Nuovo Patto sulla migrazione e l’asilo”. “I recenti tragici eventi a Nizza e a Vienna - ha proseguito Sereni - ci ricordano tristemente che il terrorismo è lungi dall’essere sconfitto. Sebbene militarmente battuto, Daesh rappresenta ancora la principale minaccia, poiché conserva la capacità di ispirare attacchi ben oltre la sua area di origine. L’Italia ritiene che la sicurezza nella regione debba basarsi su un approccio che tenga in debita considerazione sviluppo economico, rafforzamento delle istituzioni, aiuti umanitari e ricostruzione civile. Minacce come il terrorismo e lo sfruttamento dei flussi migratori illeciti sono problemi che coinvolgono tutti, mettendo in questione l’identità culturale e la coesione politica e sociale. Per questo - ha concluso la Vice Ministra - il Mediterraneo deve diventare la nostra priorità strategica”. (USEF)

CAMERA: PAC, AUDIZIONE MINISTRA BELLANOVA -

GIOVEDÌ ALLE 14 DIRETTA WEBTV Giovedì 12 novembre, alle ore 14, le Commissioni riunite Agricoltura di Camera e Senato, presso la Commissione Ambiente della Camera, svolgono, in videoconferenza, l'audizione della Ministra delle Politiche agricole alimentari e forestali, Teresa Bellanova, sullo stato dei negoziati relativi alla nuova politica agricola comune (Pac). L'appuntamento viene trasmesso in diretta webtv e sul canale satellitare della Camera. (USEF)

CAMERA: SISTEMI PROTEZIONE SOCIALE PER I LAVORATORI, AUDIZIONE TREU E TRIDICO -

MERCOLEDÌ DALLE 10,30 DIRETTA WEBTV Mercoledì 11 novembre, la Commissione Lavoro, presso la Sala della Regina, nell'ambito della discussione congiunta delle risoluzioni concernenti i sistemi di protezione sociale per i lavoratori, svolge, in videoconferenza, le seguenti audizioni: ore 10.30 rappresentanti di Confesercenti; ore 10.50 Domenico Parisi, presidente dell'Anpal; ore 14 Tiziano Treu, presidente del Cnel; ore 14.45 Pasquale Tridico, presidente dell'Inps. L'appuntamento viene trasmesso in diretta webtv. (USEF)

SICILIA. LUPO: AL FIANCO DEI SINDACI DEI NEBRODI PER POTENZIAMENTO RETE CONTENIMENTO COVID IN AREE INTERNE

“La grave emergenza sanitaria che la Sicilia sta vivendo impone programmi di contenimento e screening che includano anche i territori più interni dell’isola già fortemente penalizzati in ambito di strutture sanitarie. I sindaci dei Nebrodi lanciano, a nome dei cittadini, un condivisibile grido di allarme che il governo regionale non può e non deve ignorare”. Giuseppe Lupo capogruppo Pd all’Ars sottoscrive un’interpellanza parlamentare con la quale fa propria la sposa protesta dei sindaci del distretto socio sanitario 29 sulle carenze del sistema di controllo e tracciamento Covid nella vasta area nebroidea. “Il potenziamento dell’USCA di Mistretta, con la possibilità di attrezzare un laboratorio all’interno dell’ospedale SS. Salvatore, – aggiunge Lupo – consentirebbe l’analisi immediata dei tamponi, per i quali attualmente è previsto il trasferimento a Messina. Potenziare l’assistenza domiciliare e la postazione 118 di santo Stefano di Camastra, e realizzare nuovi posti Covid all’interno dei presidi ospedalieri locali e nelle Rsa consentirebbe una più efficace assistenza ai cittadini dell’area dei Nebrodi oltre ad un alleggerimento della pressione sugli ospedali dei capoluoghi. Condivido la protesta dei sindaci, che sempre ed al di là di ogni appartenenza politica, – conclude il parlamentare Pd – rappresentano la voce e le necessità dei cittadini”. (USEF)