CAMERA: SÌ ALLO SCOSTAMENTO DAL PAREGGIO DI BILANCIO E ALLA NOTA DI AGGIORNAMENTO DEL DEF

Nella seduta di mercoledì 14 ottobre la Camera ha esaminato la Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza 2020 e ha approvato a maggioranza assoluta dei componenti la risoluzione Davide Crippa, Delrio, Boschi, Fornaro, Schullian, Tabacci e Tasso n. 6 - 00145,

riferita alla Relazione di cui all'articolo 6 della legge n. 243 del 2012 e, con successiva e distinta votazione, la risoluzione Davide Crippa Delrio, Boschi, Fornaro, Schullian, Tabacci e Tasso n. 6 - 00146, relativa alla Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza 2020.. (Doc. LVII, n. 3-bis) Nella parte antimeridiana della seduta il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha reso comunicazioni in vista della riunione del Consiglio europeo del 15 e 16 ottobre 2020. Si è svolta la relativa discussione, al termine della quale la Camera ha approvato la risoluzione Delrio, Davide Crippa, Boschi e Fornaro n. 6-00139 e ha respinto le risoluzioni Molinari n. 6-00140, Gelmini, Lupi ed altri n. 6-00141 e Lollobrigida ed altri n. 6-00142. (USEF)

VCAMERA: AUDIZIONE SU VENEZUELA E TUTELA DIRITTI UMANI -

GIOVEDÌ ALLE 14 DIRETTA WEBTV 2984 Giovedì 15 ottobre, alle ore 14, la Commissione Esteri svolge l'audizione, in videoconferenza, di rappresentanti di Human Right Watch con particolare riferimento alla situazione in Venezuela, nell'ambito dell'indagine conoscitiva sull'impegno dell'Italia nella Comunità internazionale per la promozione e tutela dei diritti umani e contro le discriminazioni. L'appuntamento viene trasmesso in diretta webtv. (USEF)

MAECI: SERENI A COLLOQUIO CON SOTTOSEGRETARIO AGLI ESTERI DEL BAHREIN AL KHALIFA

La Vice Ministra Marina Sereni ha avuto oggi un colloquio in videoconferenza con il Sottosegretario per gli Affari Internazionali del Bahrain, Sceicco Abdulla Bin Ahmed Al Khalifa. “L’ottimo stato dei rapporti tra i nostri Paesi - ha detto aprendo la discussione la Vice Ministra - è dimostrato dalla recente visita del principe ereditario in Italia e dall’apertura della Ambasciata del Bahrain a Roma. Tutto questo pone le basi per una cooperazione crescente e reciprocamente vantaggiosa”. “Vogliamo rafforzare il commercio bilaterale - ha proseguito Sereni - e la presenza delle aziende italiane in Bahrein. Per questo lavoreremo per istituire una Commissione congiunta”. Sia Sereni che Al Khalifa hanno concordato che la cooperazione deve abbracciare diversi ambiti, compresi quelli politici, scientifici, tecnologici e culturali. Ampio spazio del colloquio è stato riservato ai temi politici regionali. Il Bahrein ha recentemente firmato i cosiddetti Accordi di Abramo, che segnano la normalizzazione dei rapporti politici e commerciali con Israele. “L’Italia - ha dichiarato la Vice Ministra - accoglie con favore questi Accordi quale contributo alla riduzione delle tensioni nella regione mediorientale e al tempo stesso apprezza la volontà del governo israeliano di sospendere i piani di annessione in Cisgiordania, nella speranza che si tratti di una decisione definitiva”. Sereni ha ribadito “il nostro sostegno a un equo e sostenibile superamento del conflitto israelo-palestinese, sulla base della soluzione dei Due Stati, negoziata direttamente dalle parti, che costituisce la sola possibile via per assicurare pace e stabilità all’intero Medio Oriente”. Nel colloquio si è parlato anche di Iran e del conflitto in Libia. (USEF)

MAECI: DEL RE IN NIGER CON AIUTI UMANITARI ANNUNCIA PIANO D’AZIONE PER MIGRAZIONI

La Vice Ministra Emanuela Del Re è giunta ieri sera in Niger con il volo umanitario della Cooperazione italiana effettuato in partenariato con il COI-Ministero della Difesa, contenente materiale di primo soccorso per le vittime delle gravi inondazioni che hanno colpito il paese nelle scorse settimane. Il volo è stato ricevuto dal Ministro degli Esteri Kalla Ankourao che ha espresso i ringraziamenti del Governo nigerino e si è intrattenuto lungamente a colloquio con la Vice Ministra. In considerazione della sua posizione geografica strategica al crocevia delle rotte migratorie, il Niger è per l’Italia un partner politico e securitario strategico e rappresenta oggi uno dei maggiori beneficiari degli aiuti italiani nel campo della cooperazione, ha ricordato Del Re. Al Ministro Ankourao, la Vice Ministra ha illustrato la prima strategia migratoria italiana per il Niger. Elaborato dalla Farnesina insieme alle organizzazioni delle Nazioni Unite in loco, che ne cureranno l’attuazione e finanziato con 8 milioni di euro del Fondo Migrazioni, il piano d’azione consiste in cinque pilastri, tra loro integrati: protezione e assistenza a favore di migranti e rifugiati, loro coesistenza con le comunità locali, lotta al traffico di esseri umani, sviluppo delle opportunità d’impiego nelle regioni di origine dei flussi, coordinamento dei progetti in ambito migratorio in corso nel Paese. L’innovativo approccio, adottato dalla Farnesina per la prima volta in Niger, favorirà l’efficacia e la coerenza delle iniziative migratorie sul campo, in linea con le recenti riforme promosse dal Segretario Generale delle Nazioni Unite, rendendo ancor più mirati ed efficienti i progetti finanziati dall’Italia. (USEF)

QUIRINALE: MATTARELLA HA RICEVUTO IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO E ALCUNI MINISTRI IN VISTA DEL PROSSIMO CONSIGLIO EUROPEO DI BRUXELLES

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in vista del prossimo Consiglio Europeo di Bruxelles, ha ricevuto al Quirinale, nel corso della tradizionale colazione di lavoro, il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, con il Ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, il Ministro dell'Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, il Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, il Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Sergio Costa, il Ministro della Salute, Roberto Speranza, il Ministro per gli Affari Europei, Vincenzo Amendola, e il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Riccardo Fraccaro. (USEF)

SICILIA. LUPO: ASSESSORE TURANO ASCOLTI ASSOCIAZIONI RAPPRESENTATIVE DELLA PANIFICAZIONE

“È necessario avviare un dialogo costruttivo fra l’assessorato alle Attività produttive e le associazioni di rappresentanza del settore della panificazione in Sicilia, che chiedono regole certe capaci di rispondere alle reali esigenze della categoria. In questo senso mi auguro che l’assessore Turano valuti con la massima attenzione il documento firmato dai rappresentanti regionali di settore di CNA, Confartigianato, Casartigiani, Claai e Confesercenti”. Lo dice Giuseppe Lupo, capogruppo PD all’Ars, che ha predisposto una interpellanza parlamentare per chiedere di adottare disposizioni uniformi in grado di tenere conto delle effettive caratteristiche del settore della panificazione in Sicilia. (USEF)