MATTARELLA E STEINMEIER OGGI A MILANO

Il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella incontrerà oggi a Milano il Presidente della Repubblica Federale di Germania, Frank-Walter Steinmeier in visita ufficiale in Italia.

A Palazzo Reale i due Presidenti avranno un colloquio e, successivamente, ascolteranno le testimonianze di alcuni degli ex pazienti italiani del Covid19 ospitati nei mesi scorsi in strutture sanitarie tedesche e del personale medico. Mattarella e Steinmeier incontreranno poi i sindaci delle città gemellate italo-tedesche con interventi del Presidente dell’ANCI Antonio De Caro, del Presidente dell’Associazione nazionale dei comuni tedeschi, Ralph Spiegler, dei Sindaci di Uggiate Trevano, Rita Lambrughi, di Adelsdorf, Karsten Fishkal, di Perugia, Andrea Romizzi, dell’Assessore di Potsdam, Noosha Aubel, del Sindaco di Pesaro, Matteo Ricci, del Sindaco di Garmish-Partenkirken, Elisabeth Koch, del vice Sindaco di Bologna, Valentina Orioli, e di Marcus Lewe, Sindaco di Munster, Vice Presidente Associazione nazionale delle città tedesche. Nel pomeriggio, all’Hangar della Bicocca, i due Capi di Stato prenderanno parte al panel economico sul dopo Covid che vedrà gli interventi dei professori Marco Fortis, Alberto Mantovani, Francesca Bria e dell’ad di Enel Francesco Starace. Il concerto al Teatro alla Scala con la Nona Sinfonia di Beethoven diretta dal Maestro Riccardo Chailly chiuderà la giornata milanese di Steinmeier. (USEF)

RELAZIONE ANNUALE ARERA - GIOVEDÌ ALLE 10.15

DIRETTA WEBTV, CANALE SATELLITARE E RAI2 Giovedì 17 settembre, alle ore 10.15, presso la Sala della Regina di Montecitorio si svolge la videopresentazione della Relazione annuale dell'Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (Arera). Indirizzo di saluto di Federica Daga, segretaria di presidenza della Camera. Illustra la Relazione il presidente dell'Autorità, Stefano Besseghini. L'appuntamento viene trasmesso in diretta sulla webtv e sul canale satellitare della Camera, e su Rai2. (USEF)

SENATO: LAVORI D’AULA

Come stabilito dalla Conferenza dei Capigruppo di martedì 8, questa settimana, in relazione alla tornata elettorale del 20 e 21 settembre, non sono previste sedute. L'Assemblea torna a riunirsi mercoledì 23 settembre. Calendario dei lavori dell'Assemblea fino al 24 settembre (USEF)

SENATO: PROROGA EMERGENZA COVID-19

La Commissione Affari costituzionali, il 10 settembre, ha concluso l'esame del ddl n. 1928, di conversione, con modificazioni, del decreto-legge n. 83, recante misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica deliberata il 31 gennaio scorso, conferendo mandato alla relatrice, sen. Valente, a riferire all'Assemblea per l'approvazione del testo come trasmesso dalla Camera. Il provvedimento è atteso in Aula il 23 settembre, alle 10. Dossier di documentazione (USEF)

AL QUIRINALE I COMPONENTI DELL'AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto al Quirinale i componenti dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, guidati dal Presidente Stefano Besseghini, in occasione della presentazione della Relazione annuale. (USEF)

ARS: SICUREZZA SANITARIA CARCERI. GUCCIARDI: INTENSIFICARE CONTROLLI ANTI COVID A TUTELA SALUTE OPERATORI E DETENUTI

“È indispensabile intensificare i controlli sanitari all’interno delle carceri per evitare che all’aumento degli ingressi giornalieri dopo il blocco dovuto all’epidemia di Coronavirus corrisponda un’impennata della diffusione del virus tra personale e popolaIone carceraria. Lo dice Baldo Gucciardi, parlamentare regionale de Partito Democratico e vice presiedente della Commissione Bilancio all’ARS, che sull’argomento ha presentato un’interrogaIone all’Ars “Sono ripresi i colloqui visivi con i familiari e presto saranno avviati i corsi professionali all’interno delle mura del carcere, ora più che mai, quindi, è urgente predisporre un piano che prevede, oltre alla misurazione della febbre, anche la possibilità di accedere ad un screening di massa con test diagnostici rapidi procedendo per altro all’immediato isolamento dei focolai eventualmente già presenti. La sicurezza lavorativa degli operatori e degli agenti di Polizia Penitenziaria, che all’interno del carcere espletano la propria attività e la salute dei detenuti e dei familiari – conclude – devono essere tutelati con ogni mezzo. (USEF)