CAMERA: RATIFICHE DI TRATTATI INTERNAZIONALI, MOZIONI SU LIBERTÀ COSTITUZIONALMENTE GARANTITE E DDL SICUREZZA PROFESSIONI SANITARIE

L'Assemblea è convocata martedì 19 maggio alle ore 10 per l'esame delle ratifiche di trattati internazionali.

Dalle ore 16, il seguito della discussione delle mozioni Molinari, Gelmini, Lollobrigida, Lupi ed altri n. 1-00346 e Davide Crippa, Delrio, Boschi, Fornaro ed altri n. 1-00348 concernenti iniziative volte al superamento delle limitazioni delle libertà costituzionalmente garantite e delle criticità normative emerse in relazione alla gestione dell'emergenza da Covid-19. Infine, il seguito della discussione del disegno di legge riguardante le disposizioni in materia di sicurezza per gli esercenti le professioni sanitarie e socio-sanitarie nell'esercizio delle loro funzioni (approvato dal Senato) (C. 2117-A). (USEF)

CAMEREA: COOPERAZIONE MULTILATERALE SU COVID-19, AUDIZIONE SANDS, DIRETTORE FONDO LOTTA AIDS -

MARTEDÌ ALLE 19 DIRETTA WEBTV Martedì 19 maggio, alle ore 19, presso la Sala del Mappamondo di Palazzo Montecitorio, la Commissione Esteri svolge l'audizione del direttore esecutivo del Fondo globale per la lotta all'Aids, la tubercolosi e la malaria, Peter Sands, nell'ambito della discussione congiunta delle risoluzioni sul ruolo della cooperazione multilaterale nella risposta internazionale alla pandemia da Covid-19. L'appuntamento viene trasmesso in diretta webtv. (USEF)

SENATO: LAVORI D’AULA - ANNO SCOLASTICO ED ESAMI DI STATO

In Commissione Istruzione prosegue la discussione, avviata nella seduta di giovedì 16 aprile con la relazione della sen. Angrisani, del ddl di conversione in legge del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 22, recante misure urgenti sulla regolare conclusione e l'ordinato avvio dell'anno scolastico e sullo svolgimento degli esami di Stato (A.S. 1774). Dossier di documentazione (USEF)

NOTA FARNESINA - AFGHANISTAN

L'Italia accoglie con favore l'accordo raggiunto per la formazione di un nuovo Governo afghano e loda le forze politiche che hanno deciso di convergere attorno a un progetto comune e inclusivo per un Afghanistan stabile, pacifico e prospero. Ci congratuliamo con il Presidente Ghani per il suo secondo mandato alla guida del Paese e accogliamo con favore la creazione di un Alto Consiglio di Riconciliazione Nazionale che guiderà lo sforzo comune di tutti gli afghani verso un futuro migliore. L'Italia è pronta a lavorare con il nuovo Governo e a rafforzare il partenariato strategico tra i nostri due Paesi. È giunto il momento di concentrarsi sulle molte sfide che l'Afghanistan sta affrontando, dal processo di pace e dall'urgenza di porre fine a decenni di conflitto, alla necessità di contenere la diffusione della pandemia del COVID-19. A tale proposito, facciamo appello ai Talebani affinché pongano immediatamente fine alla violenza e colgano senza indugio questa opportunità unica di sedersi al tavolo dei negoziati e di contribuire in buona fede al futuro dell'Afghanistan. (USEF)

FASE DUE: MUSUMECI A CONTE, SICILIA PRONTA A NUOVE RIAPERTURE

SICILIA – “L’esempio del ponte Morandi di Genova non deve restare in Italia l’eccezione ma deve diventare la normalità, se vogliamo anche in Sicilia accelerare la spesa pubblica e la riapertura dei cantieri”. È quanto ha ribadito stasera il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, in occasione del confronto con il governo nazionale e gli altri governatori, svoltosi in videoconferenza. Musumeci ha chiesto al premier di prevedere una riunione operativa del Cipe per riprogrammare risorse comunitarie a favore delle imprese e provare quindi a fronteggiare la crisi economica scaturita dal Coronavirus. Il governatore della Sicilia si è fatto portavoce delle necessità dei commercianti al dettaglio, di bar e ristoranti e dei parrucchieri, chiedendo l’urgente riapertura dei negozi e dei saloni. In ambito turistico, invece, Musumeci ha chiesto di immaginare misure ragionevoli soprattutto per gli stabilimenti balneari e ha auspicato che i protocolli di sicurezza siano resi noti già nelle prossime ore. Sulla mobilità interregionale, infine, il presidente della Regione ha espresso la volontà di mantenere fino al prossimo 31 maggio la chiusura degli accessi all’Isola, “a parte per gli aventi diritto e per i casi particolari”. Redazione di Hashtag Sicilia (USEF)

CORONAVIRUS: COMUNI, IN SICILIA LE ELEZIONI SLITTANO ALL’AUTUNNO

SICILIA – Le elezioni per il rinnovo dei Consigli comunali in Sicilia devono essere rinviate all’autunno. La decisione è stata adottata dal governo Musumeci allo scopo di contenere e contrastare i rischi sanitari derivanti dalla diffusione del Coronavirus nell’Isola. Il periodo individuato è tra l’11 ottobre e il 6 dicembre. La delibera della giunta, che approva il disegno di legge proposto dell’assessore alle Autonomie locali Bernardette Grasso, è stata già pubblicata sul sito web della Regione Siciliana e inviata all’Ars per l’avvio del relativo iter parlamentare. Attualmente interessati dalla tornata elettorale sono 61 Comuni – i cui organi verranno prorogati – tra i quali due capoluoghi di provincia: Agrigento ed Enna. Le elezioni, programmate originariamente per il 24 maggio, erano state già rinviate dal governo regionale al 14 giugno (con eventuale ballottaggio il 28 giugno). Adesso, visto il permanere dell’attuale fase emergenziale, la proposta di un ulteriore spostamento, sulla quale dovrà pronunciarsi l’Aula. Redazione di Hashtag Sicilia (USEF)