SICILIA; GOVERNO: LO CURTO (UDC), OTTIMA SCELTA PROSEGUIRE AZIONE DEL GOVERNO MUSUMECI CON ATTUALE COMPAGINE, PARTITI SONO CONCENTRATI SU RIFORME PIUTTOSTO CHE SU NOMI E RIMPASTO

Palermo – “Apprezziamo che i partiti di maggioranza, nell’odierno summit con il presidente Nello Musumeci,

abbiano scelto, uniti, la via del rilancio dell’azione di governo ad un rimpasto che in questo momento appariva fuori contesto, stante l’emergenza sanitaria e l’azione riformista che sta prendendo corpo in parlamento con la legge di stabilità appena varata e leggi importanti in itinere come quella sulla sburocratizzazione. I nostri assessori, per i quali ci eravamo espressi confermandoli nel governo, lavorano con grande energia. L’assessore Turano, già con la prossima pubblicazione della legge di stabilità regionale, metterà a regime il meccanismo di aiuti al tessuto produttivo fortemente provato dalla crisi economica conseguente al Covid-19, mentre l’assessore Pierobon sta portando a termine la fondamentale riforma dei rifiuti, facendo prevalere la logica degli impianti pubblici a quelli privati. Come Udc siamo fieri di continuare la nostra esperienza di governo senza modificare un assetto che ha dimostrato di funzionare bene. Quello di oggi è stato un vertice nel quale si è parlato soprattutto di rilancio economico dopo la crisi. Su questo tema sarà determinate anche l’impegno del parlamento che dovrà valutare importanti riforme. Avanti tutta con sinergia, coesione e rilancio del progetto di riforme a sostegno dell’economia e dei settori produttivi”. Lo afferma Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Assemblea regionale siciliana. (USEF)

SENATO: LAVORI D’AULA

Oggi, mercoledì 13 maggio, alle 9,30, si svolge il question time con i Ministri Lamorgese, Pisano e Bellanova; alle 11, il Ministro Spadafora rende un'informativa sulle iniziative di competenza per fronteggiare l'emergenza da COVID-19. Nella seduta del 12 maggio il Presidente Casellati ha invitato l'Assemblea ad un momento di raccoglimento in ricordo delle vittime del terrorismo, a cui è stata dedicata la giornata del 9 maggio. Sono state poi discusse mozioni sulla parità di genere e il sostegno alle donne lavoratrici. Calendario dei lavori dell'Assemblea fino al 21 maggio (USEF)

COVID 19, AUDIZIONE NUCLEO BATTERIOLOGICO O CHIMICO -

GIOVEDÌ ALLE 12,15 DIRETTA WEBTV Giovedì 14 maggio, alle ore 12,15, la Commissione Difesa, presso l'Aula della Commissione Trasporti, svolge l'audizione, in videoconferenza, di rappresentanti del Nucleo batteriologico chimico, sul contenimento dell'emergenza Covid 19. L'appuntamento viene trasmesso in diretta webtv. (USEF)

COVID 19 E COMPARTO AGRICOLO, AUDIZIONE PAGLIARDINI, AGENZIA EROGAZIONI IN AGRICOLTURA -

MERCOLEDÌ ALLE 15 DIRETTA WEBTV Mercoledì 13 maggio, alle ore 15, presso l'Aula della Commissione Affari costituzionali, la Commissione Agricoltura svolge l'audizione in videoconferenza del direttore dell'Agenzia per le erogazioni in agricoltura, Gabriele Papa Pagliardini, sulle problematiche del comparto agricolo connesse all'emergenza epidemiologica in corso. L'appuntamento viene trasmesso in diretta webtv. (USEF)

TUNISIA: SERENI, COLLOQUIO CON SOTTOSEGRETARIA ENNAIFER SU LIBIA, IMMIGRAZIONE E RAPPORTI BILATERALI

Marina Sereni ha avuto oggi un colloquio telefonico con la Sottosegretaria di Stato agli Affari Esteri della Repubblica di Tunisia, Selma Ennaifer. Dopo aver ricordato l’eccellente stato dei rapporti tra i due paesi, la Vice Ministra ha analizzato insieme alla collega tunisina la situazione dei rispettivi Paesi alla luce della pandemia del Covid-19, con particolare riferimento alla necessità di cooperare a livello bilaterale per contrastare l’emergenza sanitaria e la crisi economica e sociale provocata dal virus, in particolare in alcuni settori cruciali per entrambi i Paesi come il turismo. Sereni ha evidenziato la preoccupazione del nostro Governo per il riaccendersi delle ostilità in Libia nelle ultime settimane. La Vice Ministra ha ribadito che per l’Italia non esiste una soluzione militare in quel Paese e che occorre ripartire dallo stop immediato ai combattimenti, dal cessate il fuoco e dal dialogo politico come previsto dalle conclusioni della Conferenza di Berlino. In questo contesto, ha sottolineato Sereni, la missione navale decisa dall’UE Irini, a guida italiana, sarà uno strumento importante per assicurare, con imparzialità ed equilibrio, ogni violazione dell’embargo delle armi. La Vice Ministra ha poi ricordato quanto sia essenziale che si proceda quanto prima alla nomina del nuovo Rappresentante Speciale del Segretario Generale dell’Onu per la Libia. Infine, Sereni e Ennaifer hanno discusso di cooperazione nella questione migratoria, sottolineando la reciproca volontà di proseguire la proficua collaborazione nel contrasto al traffico di esseri umani. (USEF)

NUOVO CONDONO EDILIZIO IN SICILIA, OGGI ALL’ARS LA CONTESTATA RIFORMA, IL GOVERNO NEGA MA 5 STELLE E AMBIENTALISTI INSISTONO

DA BLOGSICILIA - “Nella riforma edilizia targata governo Musumeci c’è un condono”. Insiste il deputato 5 stelle Giorgio Trizzino, per anni in Commissione ambiente. Trizzino lo fa con un video messaggio su Facebook nel quale torna sulla polemica scoppiata qualche giorno fa quando si parlò prima di una norma inserita in finanziaria e poi di un condono camuffato dentro la riforma che deve servire ad adeguare la legge regionale 16/2016 alla sentenza della Corte Costituzionale che ne ha cancellato tre commi ritenuti incostituzionali. L’attacco è ad un passaggio del Ddd 669/140/453. “Il condono è presente all’articolo 18 della Riforma – continua Trizzino che spiega – sostanzialmente si vuole aprire la maglia del terzo condono edilizio nazionale, cioè quello del 2003 e allargarlo a tutti gli immobili che stanno all’interno di aree soggette ai così detti vincoli relativi cioè paesaggistici, idrogeologici e vari altri”. Trizzino fa un esempio “Un immobile totalmente abusivo all’interno di un parco o di una riserva con condono nazionale verrebbe abbattuto ma qualora dovesse passare la norma siciliana potrebbe essere sanato attraverso un parere positivo da parte dell’autorità competente”. (continua a leggere: https://www.blogsicilia.it/palermo/nuovo-condono-edilizio-in-sicilia-oggi-allars-la-contestata-riforma-il-governo-nega-ma-5-stelle-e-ambientalisti-insistono/534182 )