NOTA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SERGIO MATTARELLA

L’Italia sta attraversando una condizione difficile e la sua esperienza di contrasto alla diffusione del coronavirus sarà probabilmente utile per tutti i Paesi dell’Unione Europea.

Si attende quindi, a buon diritto, quanto meno nel comune interesse, iniziative di solidarietà e non mosse che possono ostacolarne l’azione.USEF)

IL MAECI ADERISCE A "L'ITALIA CHIAMÒ" Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale aderisce all’iniziativa promossa dal MIBACT "L'Italia chiamò. Coraggio, resilienza, talento: gli anticorpi degli italiani e delle italiane al tempo del coronavirus” (#litaliachiamo), con un contributo video dedicato alla Collezione Farnesina e un focus su quattro opere di Michelangelo Pistoletto, Emilio Vedova, Carla Accardi e Vanessa Beecroft, rappresentative di un Paese che non si arrende e continua a produrre e diffondere cultura anche in momenti di difficoltà. Le visite alla Collezione, che presenta 450 capolavori di arte contemporanea realizzati da 250 artisti italiani, sono attualmente sospese a causa dell’emergenza Coronavirus, ma la cura del patrimonio continua. Per questo la Farnesina partecipa alla maratona solidale “L’Italia chiamò”, rendendo fruibile in modo alternativo la sua Collezione. La diretta di 18 ore ininterrotte di trasmissione con i protagonisti del mondo della cultura, della scienza, dell’economia e dell’innovazione, viene trasmessa oggi, venerdì 13 marzo, dalle 6 alle 24 su www.litaliachiamo2020.it e sul canale YouTube del MiBACT. L’obiettivo è di promuovere una raccolta fondi e sostenere il Sistema Sanitario Nazionale attraverso un conto corrente messo a disposizione della Protezione Civile. www.collezionefarnesina.esteri.it

www.litaliachiamo2020.it

https://www.youtube.com/user/MiBACT

#weareItaly

#collezionefarnesina

#litaliachiamo #distantimauniti #iorestoacasa(USEF)

NOMINA DEL TITOLARE DELL’AUTORITÀ GARANTE PER L’INFANZIA E L’ADOLESCENZA: SUI SITI DI SENATO E CAMERA L'AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DI DISPONIBILITÀ

La Camera dei deputati e il Senato della Repubblica hanno pubblicato oggi, nei rispettivi siti istituzionali, un avviso concernente la presentazione delle manifestazioni di disponibilità per la nomina a titolare dell'Autorità garante per l'infanzia e l'adolescenza. I Presidenti delle due Camere, con determinazione adottata d'intesa tra loro, devono infatti procedere alla nomina del titolare di tale Autorità. Coloro i quali intendono manifestare la propria disponibilità per la nomina alla predetta carica dovranno inviare una comunicazione entro l'11 aprile 2020, tramite posta elettronica certificata, secondo le modalità pubblicate nei siti della Camera e del Senato. CORONAVIRUS. PRESIDENTE CASELLATI: "RINGRAZIO CAPIGRUPPO PER DISPONIBILITÀ E COLLABORAZIONE" Il Presidente del Senato Elisabetta Casellati comunica che oggi la Conferenza dei Capigruppo ha stabilito all'unanimità di considerare prioritario, per la prossima settimana, l'esame in Commissione dei provvedimenti sull'emergenza Coronavirus. E ciò anche in considerazione della possibilità di ulteriori interventi normativi e del dialogo in corso tra maggioranza, opposizioni e Governo. L'Assemblea si riunirà il 25 marzo per le comunicazioni del Presidente Conte in vista del Consiglio Europeo del 26 e 27 marzo. Il Presidente Casellati dichiara: "Desidero ringraziare i Capigruppo di maggioranza e opposizione per la disponibilità e la collaborazione dimostrate nell'affrontare le misure necessarie per l'emergenza. Ora è più che mai necessario fare fronte comune, anche per restituire fiducia e serenità ai cittadini messi a dura prova dalla difficile situazione sanitaria".(USEF)

Sicilia: Nascono i Covid Hospital, ecco il piano della Sicilia contro il Coronavirus

DA BLOGSICILIA - Una seduta di Giunta dedicata interamente all’emergenza Coronavirus in Sicilia. Il governo Musumeci – riunito eccezionalmente in video conferenza tra Palermo e Catania ha dato il via libera a numerosi provvedimenti, straordinari e urgenti, che coinvolgono vari rami dell’Amministrazione regionale: dalla Salute alla Funzione pubblica, dalle Autonomie locali alle Attività produttive all’Economia. Il piano arriva nel giorno in cui arriva la conferma della seconda vittima registrata in Sicilia In mattinata il presidente della Regione aveva convocato e presieduto un vertice – sempre in video collegamento – con gli Enti locali, al quale hanno partecipato, oltre all’assessore alla Salute Ruggero Razza e al capo della Protezione civile regionale Calogero Foti, anche il presidente dell’Anci Sicilia Leoluca Orlando, i sindaci delle tre Città metropolitane di Palermo, Catania e Messina e i commissari dei sei Liberi consorzi dei Comuni. Nel pomeriggio, Musumeci ha preso parte, in collegamento dalla sede del governo a Catania, alla Conferenza unificata delle Regioni con gli altri governatori e il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia. (continua a leggere: https://www.blogsicilia.it/palermo/coronavirus-sicilia-nascono-covid-hospital-piano-regionale-contro-virus/523169