ALLA CAMERA DEI DEPUTATI LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “USA 2020. TRACCE STORICO-POLITICHE E ISTITUZIONALI” DI MAURO DELLA PORTA RAFFO

ROMA – La Fondazione Italia Usa organizza venerdì 28 febbraio 2020 alle ore 16.30, presso la Camera dei Deputati

– Sala del Refettorio di Palazzo San Macuto (via del Seminario 76), – un dibattito di presentazione del libro di Mauro della Porta Raffo sul tema “Usa 2020. Tracce storico-politiche e istituzionali”. L’incontro sarà moderato da Giampiero Gramaglia, consigliere per la comunicazione della Fondazione Italia Usa. Interverranno i giornalisti Giorgio Dell’Arti, Antonio Di Bella, Cesare Lanza, Enrico Mentana. Mauro della Porta Raffo, saggista e giornalista, presidente onorario della Fondazione Italia Usa, è uno dei più qualificati esperti a livello internazionale di storia politica degli Stati Uniti ed elezioni presidenziali americane. Tra i suoi numerosi libri, “Obiettivo Casa Bianca. Come si elegge un presidente”, “I signori della Casa Bianca”, “Americana”, “USA 1776/2016 – Dalla Dichiarazione di Indipendenza alla campagna elettorale del 2016”, “Le Cinquantuno Americhe”. (Inform)

IL PRESIDENTE MATTARELLA A PALAZZO BORROMEO PER L’ANNIVERSARIO DEI PATTI LATERANENSI E DELL’ACCORDO DI MODIFICAZIONE DEL CONCORDATO

Alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e delle più alte cariche istituzionali della Repubblica italiana e della Santa Sede, si è celebrato, all’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede (Palazzo Borromeo), il novantunesimo anniversario dei Patti Lateranensi e il trentaseiesimo anniversario dell’Accordo di modificazione del Concordato. Il Presidente Mattarella ha partecipato ai colloqui con le delegazioni vaticana ed italiana. (USEF)

MATTARELLA AL SEMINARIO “VITTORIO BACHELET: L’IMPEGNO COME RESPONSABILITÀ E COME ESEMPIO”

Presso l’Aula magna del Palazzo del Rettorato dell’Università La Sapienza di Roma, alla presenza del Presidente della Repubblica, si è tenuto il seminario “Vittorio Bachelet: l’impegno come responsabilità e come esempio 12 febbraio 1980 - 12 febbraio 2020”, organizzato per ricordare la figura e l’opera di Vittorio Bachelet barbaramente ucciso dalle brigate rosse 40 anni fa. Dopo i saluti del Rettore della Sapienza Eugenio Gaudio, ha aperto i lavori il giudice della Corte costituzionale Giuliano Amato. Sono intervenuti: Renato Balduzzi, Docente ordinario di Diritto Costituzionale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; David Ermini, Vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura; Fulco Lanchester, Professore ordinario di Diritto Costituzionale italiano e comparato presso la Sapienza; Matteo Truffelli, Presidente nazionale dell'Azione Cattolica Italiana. (USEF)

SENATO: LAVORI D’AULA - DECRETO-LEGGE INTERCETTAZIONI

Con la relazione del sen. Giarrusso, la Commissione Giustizia, martedì 28 gennaio, ha avviato l'esame del ddl di conversione del decreto-legge 30 dicembre 2019, n. 161, recante modifiche urgenti alla disciplina delle intercettazioni di conversazioni o comunicazioni (A.S. n. 1659). Il termine degli emendamenti è scaduto il 12 febbraio. La discussione in Aula è in calendario il 18 e 19 febbraio. Dossier di documentazione(USEF)

ANNIVERSARIO UCCISIONE BACHELET: DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE CASELLATI

"Giurista, accademico, intellettuale, vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura e Presidente dell'Azione Cattolica negli anni del Concilio Vaticano II, Vittorio Bachelet ispirò tutta la sua attività professionale, politica e istituzionale ai valori della Costituzione e della sua radice cristiana: commemorarne oggi la figura, nel giorno del 40° anniversario dalla scomparsa, vuol dire tramandare ai più giovani l'esempio di rettitudine morale che riversò nel ruolo di servitore dello Stato" ha dichiarato il Presidente del Senato Elisabetta Casellati, ricordando la figura di Vittorio Bachelet. "Fu ucciso sulle scale della Facoltà di Scienze Politiche all'Università La Sapienza di Roma da un commando delle Brigate Rosse, in uno dei periodi storici più bui della storia della Repubblica - ha aggiunto il Presidente del Senato - durante il quale il terrorismo, nel tentativo di colpire al cuore lo Stato e le istituzioni, uccise alcuni dei suoi uomini migliori, prima di essere sconfitto dalla risposta civile e democratica del Paese, della politica, delle istituzioni".(USEF)

TUTELIAMO IL TURISMO E LA SCALA DEI TURCHI

“La Scala dei Turchi di Agrigento è uno dei siti più “instagrammati”, perla del turismo mondiale, candidata a far parte del “Patrimonio dell’Umanità” dell’Unesco, bene paesaggistico da tutelare” a parlare è l’onorevole Savarino che prosegue “Oggi in quarta Commissione abbiamo affrontato la "questione scala dei turchi" coinvolgendo anche tutte le associazioni che ne hanno fatto richiesta. La scala dei turchi va messa in sicurezza per garantire la fruizione del bene, una fruizione, però, che non la deturpi. Il governo Musumeci ha già investito 417 mila euro per i lavori di consolidamento e di messa in sicurezza della Scala ed ha, quindi, garantito la stagione turistica 2019. Oggi abbiamo fatto il punto della questione: il governo Musumeci, come ha già dimostrato, è pronto a creare le condizioni per tutelare il bene e renderlo fruibile. Stiamo lavorando per garantire la stagione turistica 2020!” on. Giusi Savarino (USEF)