SENATO: DECRETO-LEGGE RISOLUZIONE CRISI AZIENDALI

Nella seduta di lunedì 9 settembre, è stato annunciata la presentazione, in data 4 settembre, del ddl di conversione del decreto-legge del 3 settembre 2019, n. 101, recante disposizioni urgenti per la tutela

del lavoro e per la risoluzione di crisi aziendali (A.S. 1476). L'esame del provvedimento è stato assegnato, in sede referente, alle Commissioni riunite Industria e Lavoro. Dossier di documentazione (USEF)

SENATO: BANDI PER LE SCUOLE 2019-2020

Anche quest'anno il Parlamento apre le porte a studenti e insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado. Sostenere la scuola nella formazione di cittadine e cittadini attivi e partecipi, consapevoli dei loro diritti e dei loro doveri, diffondere i valori della Costituzione e quelli dell'integrazione europea: sono questi gli obiettivi e i temi che Senato, Camera e MIUR propongono per l'anno scolastico 2019-20, rinnovando i bandi - già disponibili online - per i progetti a sostegno dell'insegnamento di "Cittadinanza e Costituzione" nelle scuole. La scuola nelle Aule di Senato e Camera. Progetti Parlamento-MIUR per nuovo anno scolastico SenatoRagazzi: sito e piattaforma didattica per le scuole (USEF)

FRONTEX: COMITATO SCHENGEN IN MISSIONE A VARSAVIA - ZOFFILI: "FRONTEX REALTÀ IMPRESCINDIBILE. LAVORIAMO PER MAGGIORE OPERATIVITÀ

" Il programma prevede l'arrivo della delegazione alle ore 12.00 di martedì 24 presso la sede di Frontex (Pl. Europejski 6) accompagnata dall'Ambasciatore d'Italia a Varsavia, Aldo Amati. A seguire, visita del "Frontex Situation Center" e presentazione delle attività "Multipurpose Aerial Surveillance - MAS" da parte del Tenente Colonnello della Gdf Emanuele Misiano. Alle ore 13.00 è previsto un working lunch che vedrà presenti per Frontex il direttore esecutivo Fabrice Leggeri, il capo di gabinetto Thibauld De La Haye Jousselin, il direttore delle attività di ricerca Aija Kalnaja, il direttore della divisione operativa Ana Cristina Jorge, il direttore dei sistemi operativi e delle attività di monitoraggio Dirk Vande Ryse, il direttore del settore analisi operative Antonio Saccone e il direttore del settore acquisizioni e gestione delle risorse umane Fabio Bolotti. Verranno trattati i seguenti temi: mandato istituzionale dell' Agenzia e nuovo Regolamento Guardia Europea di Frontiera e Costiera. Alle 14.30 meeting tecnico su modalità operative e controllo dei flussi migratori alle frontiere esterne, spostamenti all'interno dell'area Schengen e modalità di contrasto all'attraversamento illegale dei confini. A seguire, incontro con il Sottosegretario polacco agli Interni, Błażej Poboży. Mercoledì 25, prima della partenza, è previsto inoltre un incontro con i rappresentanti del "Sistema Italia" in Polonia e un appuntamento con la stampa alle ore 9.45 presso il Café Bristol (Krakowskie Przedmieście 42/44). Per maggiori informazioni sul punto stampa si prega di contattare il numero 3388163781. "Si tratta di una missione della massima importanza - dichiara il Presidente Zoffili - in particolare in questo momento, in cui i dati mostrano un notevole aumento dei flussi migratori verso il nostro Paese. Questa missione ci darà la possibilità di confrontarci in modo concreto ed operativo con i vertici di Frontex, e ci consentirà di raccogliere elementi importanti per valutare la situazione reale e sviluppare proposte operative sulle quali lavorare anche nell'ambito della nostra indagine conoscitiva sulle tematiche dell' immigrazione. Chiederemo un impegno operativo ancora più efficace affinché Frontex diventi sempre più un valore aggiunto nella difesa dei nostri confini". (USEF)

IL MINISTRO DI MAIO ALL’ASSEMBLEA GENERALE DELLE NAZIONI UNITE

Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, sarà a New York dal 22 al 26 settembre per partecipare al segmento di alto livello della 74esima sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (UNGA). Azione climatica e sviluppo sostenibile saranno i temi al centro del dibattito newyorchese e il filo conduttore che collegherà i cinque vertici che si svolgeranno durante la settimana, parallelamente all’apertura della 74esima sessione dell’Assemblea Generale: Climate Action Summit il 23 settembre, Sustainable Development Goals Summit il 24-25 settembre, High-level Meeting on Universal Health Coverage il 23 settembre, High-level Dialogue on Financing for Development il 26 settembre, High-level Midterm Review of the Samoa Pathway il 27 settembre. La delegazione italiana è guidata dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e composta dal Ministro per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio, dal Ministro per l’Ambiente e la Tutela del Territorio e del Mare Sergio Costa, nonché dalla Vice Ministra degli Esteri e della Cooperazione Internazionale Emanuela Del Re. A margine del dibattito generale e dei vertici, il Ministro Di Maio rappresenterà l’Italia nei diversi incontri dedicati alle principali tematiche dell’attualità internazionale. Tra questi – oltre al tradizionale appuntamento con i suoi omologhi dell’Unione Europea - le riunioni ministeriali su Libia e Siria, un evento sulla Somalia co-presieduto dall’Italia, la riunione ministeriale dei Paesi INCE e quella del gruppo “Uniting for Consensus” per la riforma dell’ONU, entrambe sotto la presidenza dello stesso Ministro Di Maio, la cena transatlantica offerta dal Segretario di Stato Mike Pompeo e la cena di lavoro dei Ministri G7. Il Ministro Di Maio avrà diversi incontri bilaterali con i suoi omologhi di altri Paesi e con alti rappresentanti delle Nazioni Unite, partecipando tra l’altro alla bilaterale del Presidente del Consiglio con il Segretario Generale Guterres. I momenti di incontro con la stampa del Ministro verranno comunicati, di concerto con la Rappresentanza Permanente d'Italia presso le Nazioni Unite, nel corso della settimana. (USEF)

INCONTRO DEL MINISTRO DI MAIO CON IL DIRETTORE GENERALE DELL’OIM, ANTONIO VITORINO

Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, ha incontrato oggi a New York il Direttore Generale dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM), António Vitorino, a margine della 74° Assemblea Generale delle Nazioni Unite. L’incontro è stata l’occasione per riaffermare il sostegno dell’Italia all’OIM quale partner decisivo nella gestione dei fenomeni migratori, con particolare riferimento ai Paesi di transito e lungo le rotte del Mediterraneo centrale. Il Ministro, ribadendo l’urgenza di una più efficace e strutturata solidarietà dei Paesi UE sui migranti, ha ricordato il contributo fondamentale fornito dall’OIM per la riduzione dei flussi irregolari nel Mediterraneo, il calo delle morti in mare e nella lotta ai trafficanti di esseri umani. Il titolare della Farnesina ha infine sottolineato l’importanza dei rimpatri volontari assistiti, strumento centrale per ridurre la pressione sui Paesi di transito e promuovere lo sviluppo delle comunità di origine. “La questione migratoria, ha concluso il Ministro, è una priorità del nostro Governo. Sosteniamo da sempre le attività dell’OIM e intendiamo rafforzare ulteriormente la nostra collaborazione, grazie alle risorse del Fondo Africa del Ministero degli Esteri” (USEF)