MATTARELLA: «LO SBARCO SULLA LUNA SEGNA UN TRAGUARDO EPOCALE DELL’UMANITÀ»

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del 50° anniversario dello sbarco sulla luna, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

«Mezzo secolo è trascorso da quel primo passo che l’astronauta Neil Armstrong compì sul suolo lunare. Le scienze, le tecnologie, le conoscenze stesse del sistema solare e dell’universo hanno compiuto in questo arco di tempo ulteriori e così grandi progressi che allora neppure erano immaginabili. Tuttavia lo sbarco sulla luna segna un traguardo epocale dell’umanità, una pietra miliare nel suo storico, plurimillenario cammino. Fu una conquista carica di speranza. Lo stesso anniversario che celebriamo oggi induce a guardare il futuro più che il passato, ma nel far questo sollecita una riflessione sul destino comune delle donne e degli uomini, sulla loro responsabilità di aver cura del pianeta, di salvaguardarne l’equilibrio ambientale e climatico, di consegnare il testimone alle generazioni future, in modo che la vita e lo sviluppo delle opportunità possano proseguire nella pace e nella giustizia. Il desiderio di conoscenza è inesauribile. Le vie aperte nello spazio già sono percorse da vettori e apparecchiature divenuti indispensabili per le nostre stesse attività sulla terra. Osservazione e studio del cosmo ci offriranno ancora scoperte nuove e di straordinaria valenza, magari aprendo porte ad altre coraggiose missioni dell’uomo fuori dalla terra. L’augurio è che tutto ciò aiuti i popoli a sentirsi più vicini, a superare egoismi, odii e conflitti, a costruire insieme quella fiducia nel futuro che è condizione di amicizia e di autentico progresso».(USEF)

MATTARELLA: «RIMANE FORTE L'IMPEGNO PER PAOLO BORSELLINO E PER TUTTE LE VITTIME DI MAFIA DI ASSICURARE GIUSTIZIA E VERITÀ»

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «L’emozione suscitata dalla pubblicazione delle audizioni di Paolo Borsellino avanti alla Commissione Antimafia ha coinvolto in questi giorni tanti italiani e ha richiamato, ancora una volta, il nostro Paese all’impegno nella lotta contro la mafia e ai pesanti sacrifici che questa ha comportato. La riconoscenza verso la sua figura e la sua azione non si potrà attenuare con il trascorrere del tempo e appartiene al patrimonio di civiltà dell’Italia, conservato e coltivato specialmente tra i giovani. Ed è, questo, un segno di speranza. Nel ventisettesimo anniversario della strage di via D’Amelio, in cui persero la vita, insieme a lui, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina, rivolgo nei loro confronti un pensiero commosso e rinnovo la vicinanza e la solidarietà ai loro familiari, tra i quali, per il primo anno, manca Rita Borsellino che ne ha continuato in altre forme lo stesso impegno. Rimane forte l’impegno per Paolo Borsellino, e per tutte le vittime di mafia, di assicurare, oltre al tributo doveroso della memoria, giustizia e verità».(USEF)

DELEGAZIONE COMITATO SCHENGEN LUNEDÌ A LAMPEDUSA

Una delegazione del Comitato parlamentare di controllo su Schengen, di vigilanza sull'attività di Europol e in materia di immigrazione, guidata dal presidente, Eugenio Zoffili (Lega), e composta dai deputati Francesca Galizia (M5S) e Ivan Scalfarotto (PD) e dai senatori Nazario Pagano (FI) e Toni Chike Iwobi (Lega), nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulla "Gestione del fenomeno migratorio nell'area Schengen, con particolare riferimento all'attualità dell'Accordo di Schengen, nonché al controllo e alla prevenzione delle attività transnazionali legate al traffico di migranti e alla tratta di persone" si recherà in missione a Lampedusa lunedì 22 e martedì 23 luglio 2019 in relazione alla situazione determinatasi nell'isola a seguito degli sbarchi di migranti e alle relative criticità. Nel corso della missione, la delegazione parlamentare incontrerà rappresentanti istituzionali e delle forze dell'ordine, della Capitaneria di Porto e dell'Aeronautica Militare competenti della zona ed effettuerà un sopralluogo all'hotspot in Contrada Imbriacola dove è previsto un incontro con il gestore e i rappresentanti delle organizzazioni internazionali operanti nel centro. In programma anche la visita al Pattugliatore Multiruolo "Monte Sperone", alle strutture della Marina Militare e dell'Aeronautica Militare presso la base Loran e alla Porta d'Europa. Una conferenza stampa avrà luogo martedì 23 luglio alle ore 18.30 presso l'Area Marina Protetta. Gli accrediti vanno comunicati alla prefettura di Agrigento.(USEF)

BORSELLINO: FICO, OGNI GIORNO LO STATO RINNOVI IMPEGNO CONTRO MAFIE

"La notizia di quell'esplosione devastante in un pomeriggio d'estate, a Palermo, in via d'Amelio, ha segnato le coscienze, la vita, il quotidiano del nostro Paese. Era il 19 luglio 1992 quando la mafia uccise il giudice Paolo Borsellino e i componenti della sua scorta: Agostino Catalano, Eddie Walter Cosina, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli e Claudio Traina. Oggi non ci limitiamo a ricordarli, ma rinnoviamo l'impegno quotidiano e incessante nella lotta contro le mafie, un impegno che lo Stato deve portare avanti attraverso tutti gli strumenti a sua disposizione: predisponendo normative costantemente attente a contrastare il fenomeno mafioso, promuovendo giustizia sociale e un movimento culturale e morale, perseguendo trasparenza e verità. Proprio pochi giorni fa, grazie al lavoro prezioso di declassificazione della Commissione parlamentare Antimafia - che si inserisce nel solco del percorso avviato in questo ambito dalla Camera - sono state rese note le dichiarazioni che Borsellino rese durante alcune audizioni negli anni '80. Ascoltare quelle parole addolora. Ci ricordano che non dobbiamo mai lasciar soli gli uomini impegnati in prima fila contro la criminalità organizzata, e che ogni gesto è decisivo. Quella contro le mafie è una battaglia di civiltà che deve vedere tutti uniti: magistrati, forze dell'ordine, istituzioni e tutte le persone che con i loro comportamenti all'insegna della legalità, con coraggio e senso civico, possono veramente cambiare le cose".(USEF)

SENATO: SCOMPARSA FRANCESCO SAVERIO BORRELLI: IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE CASELLATI

"Esprimo il mio cordoglio per la morte di Francesco Saverio Borrelli, un magistrato il cui lungo percorso professionale è stato contraddistinto da incarichi di grande prestigio ed estrema delicatezza". Lo ha detto il Presidente del Senato Elisabetta Casellati ricordando la figura del giudice scomparso oggi. NASCE LA “CONSULTA REGIONALE PER LE INFRASTRUTTURE” PER IL RILANCIO DEI LAVORI PUBBLICI DA BLOGSICILIA - “Avevamo preso l’impegno e lo manterremo”, lo dichiara l’assessore regionale alla Infrastrutture Marco Falcone annunciando l’istituzione della “Consulta regionale per le infrastrutture”. “Giorno 31 luglio – fa sapere il politico regionale – verrà istituita la Consulta regionale per le Infrastrutture, organismo che vogliamo diventi la cabina di regia del rilancio infrastrutturale della Sicilia”. (continua a leggere: https://www.blogsicilia.it/palermo/nasce-la-consulta-regionale-per-le-infrastrutture-per-il-rilancio-dei-lavori-pubblici/492113)