A MONTECITORIO LA PRESENTAZIONE DEL RELAZIONE ANNUALE DELL’AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE FICO: “LA CORRUZIONE RIMANE UNO DEI FENOMENI CHE PIÙ PROFONDAMENTE MINANO ALLA RADICE LO SVILUPPO”

ROMA – Si è svolta alla Camera dei Deputati, presso la Sala della Regina, la presentazione,

da parte del Presidente Raffaele Cantone,della relazione annuale sull’attività dell’anno 2018 dell’Autorità nazionale anticorruzione (Anac). E’ intervenuto il Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico che ha affermato: “La corruzione rimane uno dei fenomeni che più profondamente minano alla radice lo sviluppo, l’occupazione, l’equità, la giustizia e la coesione sociale, la fiducia dei cittadini nei confronti delle istituzioni e la credibilità internazionale dell'Italia. La relazione dell’Anac ci conferma che questa piaga continua a produrre sprechi e dispersione delle risorse pubbliche in tanti settori; pregiudica la qualità di beni e servizi destinati alla collettività; disincentiva gli investimenti, anche esteri, altera gravemente la concorrenza tra le imprese a favore di quelle più disoneste. E attenta al concetto stesso di Stato di diritto, oltre al rispetto di valori e principi costituzionali. Il ruolo dell’Autorità anticorruzione – ha aggiunto Cantone - è stato però prezioso, perché ha contribuito in modo significativo al miglioramento della posizione Italia nell’Indice di Percezione della Corruzione di Transparency International”. (Inform)

EMERGENZA INCENDI BOSCHIVI, GIUNTA REGIONALE STANZIA 25 MILIONI PER NUOVI MEZZI

DA BLOG SICILIA - Contrasto all’emergenza incendi: il governo Musumeci programma il rinnovo del parco automezzi in dotazione al Corpo forestale della Regione, che necessita di un suo potenziamento oltre che della sostituzione di quelli più vecchi. E’ stata infatti approvata, su proposta dell’assessore al Territorio Toto Cordaro, una delibera di giunta che prevede l’impiego di 25 milioni di euro da destinare all’acquisto di nuovi mezzi per il servizio di prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi. “Interveniamo tempestivamente per un contrasto sempre più efficace al fenomeno degli incendi – commenta il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci – utilizzando somme già assegnate che, grazie alla sinergia tra il Comando del Corpo forestale e i dipartimenti Ambiente e Programmazione, potranno essere spese per una delle nostre più urgenti priorità. Proseguiamo così nel percorso intrapreso di pianificazione nella tutela del territorio, che già l’anno scorso ha dato ottimi risultati con una riduzione notevole della superficie bruciata”. )continua a leggere: https://www.blogsicilia.it/palermo/emergenza-incendi-boschivi-giunta-regionale-stanzia-25-milioni-per-nuovi-mezzi/486892 )

COLLOQUIO TELEFONICO DEL MINISTRO MOAVERO CON IL MINISTRO DEGLI ESTERI BRITANNICO

Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Enzo Moavero Milanesi, ha avuto oggi un lungo colloquio telefonico con il Ministro degli Esteri britannico, Jeremy Hunt. Al centro della conversazione un articolato aggiornamento sull’evoluzione delle questioni legate alla Brexit, soprattutto alla luce degli ultimi sviluppi politici nel Regno Unito. (USEF)

ESAME DEL DECRETO SUL RILANCIO DEL SETTORE DEI CONTRATTI PUBBLICI, DA MARTEDÌ IN AULA

I lavori in Aula riprendono lunedì 10 giugno con lo svolgimento di interpellanze e interrogazioni. Da Martedì 11, a partire dalle 15,30, l'esame del disegno di legge di conversione in legge del decreto-legge 32/2019: Disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici, per l'accelerazione degli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e di ricostruzione a seguito di eventi sismici (C. 1898 - Approvato dal Senato). Sempre martedì, alle 14, informativa urgente del governo, con la presenza del Ministro dell'Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, in merito all'eventuale avvio di una procedura di infrazione per disavanzi eccessivi nei confronti dell'Italia da parte dell'Unione europea. (USEF)

SENATO&CULTURA, LA BANDA DEI CARABINIERI IN CONCERTO NELL’AULA DI PALAZZO MADAMA

«A 199 anni dalla sua fondazione, la Banda dei Carabinieri dimostra di aver saputo costantemente aumentare il proprio prestigio e il proprio fascino, grazie ad una riconosciuta perfezione stilistica e musicale e ad un repertorio di straordinaria varietà». Così il Presidente del Senato Elisabetta Casellati ha aperto oggi pomeriggio nell'Aula di Palazzo Madama il quinto appuntamento di "Senato&Cultura" dedicato, nell'occasione, al tema "la Banda nella sua tradizione popolare". La Banda dei Carabinieri, diretta dal Maestro Massimo Martinelli, si è esibita con un programma d'eccezione: dall'800 musicale di Verdi, Rossini, Offenbach, Ponchielli e Puccini alle melodie contemporanee di Lucio Quarantotto ed Ennio Morricone. Nel corso del concerto, un ruolo importante lo ha avuto anche il tenore Carabiniere Roberto Lenoci mentre la conclusione è stata affidata a "La Fedelissima" di Luigi Cirenei, marcia di ordinanza dell'Arma. «A pochi giorni dalla parata militare di via dei Fori Imperiali e dalle altre celebrazioni per la Festa della Repubblica, questo concerto rappresenta un'ulteriore suggestiva occasione per ascoltare e ammirare un'eccellenza italiana unanimemente riconosciuta» aveva detto in apertura il Presidente del Senato. (USEF)