CONTE: PRESTEREMO ATTENZIONE ALLE ISTANZE DEGLI ELETTI ALL’ESTERO

Roma - "Il Governo presterà la dovuta attenzione anche alle legittime istanze che verranno dai Parlamentari eletti all'estero. Abbiamo già iniziato a meditare sulle criticità del sistema di voto all'estero e sulla necessità

di introdurre misure adeguate a prevenire il rischio che alle votazioni si accompagnino brogli". Lo ha affermarto il premier Giuseppe Conte nel suo discorso programmatico in Senato il 5 giugno. "Ben venga una riforma del voto all'estero che eviti brogli. Speriamo che non ci lavorino colleghi oggetto di ricorsi per presunti brogli", ha commentato Laura Garavini, senatrice PD eletta all’estero (NoveColonneATG)

“RIFORMISTI”: UNGARO (PD) ALLA PRESENTAZIONE IL 18 GIUGNO A MILANO

MILANO - Il ruolo dell’Italia e dell’Europa nella globalizzazione, le politiche del lavoro e del welfare, la necessità di riformare il nostro Paese: questi sono solo alcuni dei temi al centro di “Riformisti”, volume curato da Vittorino Ferla che raccoglie i tanti spunti emersi dall’Assemblea di Libertà Eguale tenutasi a Orvieto nel dicembre 2017. Di questo si parlerà il prossimo 18 giugno a Milano dalle 18.30 presso “Sloan Square - The place to be” (Piazzale Cadorna 2 angolo Foro Bonaparte) in un incontro organizzato da FutureDem Lombardia. Tra i partecipanti anche Massimo Ungaro, deputato Pd eletto in Europa. Insieme a lui anche l’eurodeputato Brando Benifei, Roberto Cociancich, già senatore Pd, e la deputata Pd Lia Quartapelle. (aise)

MICCICHÈ PUNTA ALLO SDOPPIAMENTO DELLE SOVRINTENDENZE: "SNELLIAMO LA BUROCRAZIA"

“Proporrò un disegno di legge per lo sdoppiamento delle Sovrintendenze: una di tutela che si occuperà della gestione dei beni architettonici, l'altra, di progetto, per la parte progettuale delle opere. Con un unico obiettivo: accelerare le opere pubbliche e semplificare la macchina della burocrazia regionale. Siamo l'unico Paese al mondo in cui la Sovrintendenza ha il potere di tutelare sia i beni culturali che quelli ambientali. Facendo il bello e il cattivo tempo. Ogni sovrintendenza applica le norme in modo disomogeneo e a volte schizofrenico”. Lo ha detto il presidente dell'Ars, Gianfranco Miccichè, aprendo i lavori del convegno “La semplificazione amministrativa nella Regione siciliana" in corso nella sede dell’Unipegaso.“ „“Di quanti punti crescerebbe il Pil della Sicilia se le Sovrintendenze rilasciassero le autorizzazioni secondo i termini previsti dalla legge?”, ha aggiunto il presidente che ha lanciato anche una provocazione ai siciliani: “Invito i cittadini danneggiati ad intraprendere le vie legali per abuso di ufficio nel caso in cui le Sovrintendenze dovessero sospendere il periodo del silenzio-assenso. Le Sovrintendenze non hanno il potere di bloccare il silenzio-assenso”. “ (da palermotoday.it)

IL COMMENTO: non sarebbe meno dispendioso imporre gli addetti a rispettare le regole e le leggi in vigore invece di creare un altro entre con altri funzionari e con costi che potrebbero essere eccessivi? Non crediamo sia sdoppiando gli enti che si semplici la burocrazia e si accelerano i tempi. (SA)

REGIONE, SI È INSEDIATO L’OSSERVATORIO SULLA DISABILITÀ: "A BREVE IL PROGRAMMA BIENNALE"

„Si è insediato ieri all'assessorato regionale delle Politiche sociali l’Osservatorio sulla condizione delle persone con disabilità il cui obiettivo è il sostegno e la promozione di politiche inclusive in materia di disabilità. Anci, Ufficio scolastico regionale, Asp e Inps sono alcuni dei soggetti che lo compongono. “Nel decreto di costituzione – ha spiegato l'assessore Mariella Ippolito – abbiamo pensato ad una realtà aperta che metta insieme diversabili e professionalità, ponendo la persona al centro dell'integrazione sociosanitaria”. “ „Verrà predisposto un programma di azione biennale per la promozione dei diritti e l'integrazione delle persone con disabilità, in attuazione della legislazione regionale, nazionale e internazionale. L'assessore, coadiuvata dai dirigenti generali Salvatore Giglione e Maria Letizia Di Liberti, rispettivamente dei Dipartimenti della Famiglia e delle attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico, ha ascoltato i rappresentanti delle diverse associazioni che compongono l'Osservatorio. Servizi, piani individualizzati, inclusione e cooperazione sono solo alcuni dei temi affrontati. Adesso si lavorerà ad un regolamento in cui saranno fissate le modalità di funzionamento secondo una logica di raccordo e non sovrapposizione con altri organismi e strutture istituzionali presenti sul territorio regionale. “(da palermotoday.it)

G7, TRUMP: “SUL COMMERCIO UE BRUTALE CON USA”. MERKEL: “AVREMO TESTO COMUNE, MA NON RISOLVE I PROBLEMI”

Il presidente Usa si è presentato a colazione di lavoro già iniziata. E ha lasciato il vertice poco dopo, saltando la sessione sui cambiamenti climatici. Nelle relazioni commerciali, ha detto, gli Stati Uniti "sono stati trattati ingiustamente". Ci sono comunque gli spazi per un'intesa, anticipati dal premier Conte, sulla necessità di "adeguare l'Organizzazione mondiale del commercio". Macron: "Cerchiamo un accordo ambizioso" “La Ue è brutale nei confronti degli Stati Uniti e i suoi leader lo sanno. Le cose cambieranno nei rapporti commerciali, siamo come il salvadanaio da cui chiunque può rubare“. Donald Trump ha chiuso così, poco dopo le 10 del mattino ora locale, la sua breve partecipazione al G7 del Canada. Arrivato in ritardo alla seconda e ultima giornata di lavori del vertice, il tycoon come preannunciato se n’è andato in anticipo – saltando la sessione su ambiente e cambiamenti climatici – per volare a Singapore dove martedì incontrerà il dittatore nordcoreano Kim Jong-un. Dal presidente francese Emmanuel Macron è arrivato comunque un tweet ottimista verso una possibile intesa sui dazi: “Cerchiamo attivamente un accordo ambizioso“. Ancor più esplicito il premier italiano Giuseppe Conte: “Abbiamo raggiunto un accordo: adeguare l’Organizzazione mondiale del commercio”, ha detto a margine dei lavori. Più tiepida la cancelliera tedesca Angela Merkel: “Parto dal presupposto che avremo un testo comune sul commercio”, ha detto parlando ai giornalisti. “Ma questo non risolve i problemi in dettaglio, abbiamo concezioni diverse con gli Stati Uniti“, ha aggiunto. La cancelliera ha annunciato che verrà rilasciata una dichiarazione congiunta, che sottolineerà anche le differenti posizioni degli Usa sulle questioni ambientali e climatiche. (da ilfattoquotidiano.it)

G7, CONTE: "LAVORIAMO PER TOGLIERE LE SANZIONI ALLA RUSSIA"

Il presidente del Consiglio italiano al termine vertice di Charlevoix: "Spero che Mosca possa sedere quanto prima a un tavolo del G8". Sulle Ong: "Il governo non ce l'ha con loro". Intesa con Trump, che twitta: "Bravo Conte, italiani hanno fatto bene" "Sulla Russia la nostra posizione è molto chiara: non cambiamo atteggiamento un giorno rispetto a quello precedente. La nostra posizione l'ho ribadita alle Camere. Il meccanismo delle sanzioni c'è e noi lavoriamo perché sia rimosso. Lavorare in quella direzione ci vedrà protagonisti perché riteniamo la Russia un Paese che ha un ruolo cruciale in tante crisi internazionali, nell'attuale contesto geopolitico recita un ruolo fondamentale e non possiamo prescindere da un dialogo con la Russia". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante la conferenza stampa al termine dei lavori del G7. "Auspico che Mosca e quindi la Russia possa sedere quanto prima a un tavolo G8 che non significa oggi, ma quanto prima", ha aggiunto. (da Tg24.it)