Brevi dal mondo

BREVI DAL MONDO 08 DICEMBRE 2008

BREVI DAL MONDO 06 DICEMBRE

CGIE SECONDA ASSEMBLEA PLENARIA 2008 DAL 5 AL 7 DICEMBRE L’ordine del giorno dei lavori, il 5 dicembre presso il Ministero degli Affari Esteri ed il 6-7 presso il Jolly Hotel Villa Carpegna E' stata convocata dal Segretario Generale Elio Carozza la seconda Assemblea plenaria per l'anno 2008 del Consiglio Generale degli Italiani all’estero. I lavori si apriranno alle ore 10 del 5 dicembre presso la Sala delle Conferenze Internazionali del Ministero degli Affari Esteri, dove proseguiranno anche nel pomeriggio; nei giorni 6 e 7 avranno luogo presso il Jolly Hotel Villa Carpegna. La conclusione dei lavori è prevista a fine mattinata di domenica 7 dicembre Come di consueto, a latere dell'Assemblea si terranno le Commissioni Continentali (l’8 dicembre presso la FAO in contemporanea con le riunioni Continentali dei Giovani Italiani nel mondo) e le Commissioni Tematiche (il 9 dicembre presso il Jolly Hotel Villa Carpegna). Qui di seguito l'ordine del giorno dell'Assemblea plenaria: 1. Relazione del Governo 2. Relazione del Comitato di Presidenza 3. Interventi dei rappresentanti del Parlamento. Dibattito 4. Interventi dei quattro Vice Segretari Generali 5. Finanziaria 2009 e previsione 2010-2011: incidenze sulle politiche in favore degli italiani all’estero 6. Documento sull’Associazionismo (intervento del Consigliere Andrea Amaro) 7. Documento sugli Anziani (intervento del Consigliere Maria Rosa Arona) 8. Contributo e partecipazione del CGIE alla Conferenza dei Giovani Italiani nel Mondo (intervento del Consigliere Carlo Erio) 9. Elezioni dei Comites, Referendum, Elezioni Europee 10. ICI per gli Italiani all’Estero (interventi dei Consiglieri Filomena Narducci e Dino Nardi) 11. Assegno sociale (interventi dei Consiglieri Filomena Narducci e Dino Nardi) 12. INPS: problemi pensioni ed indebiti (interventi dei Consiglieri Filomena Narducci e Dino Nardi) 13. Incontro di Parigi del 30.09.2008 con le altre Istituzioni e organismi rappresentativi dei cittadini residenti fuori dai loro Paesi di origine 14. Elezione di un/a rappresentante dell’area anglofona per il Comitato di Presidenza 15. Programma di lavoro del primo semestre 2009 16. Situazione organico della Segreteria CGIE 17. Varie ed eventuali. A FRANCOFORTE UN INCONTRO SULL’ABBANDONO DELL’INSEGNAMENTO DELL’ITALIANO DA PARTE DELLE SCUOLE PUBBLICHE TEDESCHE Dopo anni di fattiva didattica i Länder non sostituiscono i docenti specializzati che vanno in pensione. L’incontro è promosso dal Comites di Francoforte FRANCOFORTE- Alle 10,30 del 6 dicembre si terrà a Francoforte sul Meno, presso il centro conferenze dell’Hotel Holiday Inn (Mailänder Straße 1, 60598 Frankfurt am Main), un simposio sull’applicazione della direttiva CEE 486/77, che promuove l’insegnamento nei paesi di residenza della lingua e della cultura materna dei bambini migranti, e sulle possibili azioni da intraprendere per ripristinare l’insegnamento di lingua italiana nelle scuole pubbliche tedesche. Il convegno, dal significativo titolo “Lo stato tedesco abbandona l’insegnamento in lingua madre ai figli dei lavoratori migranti: Violazione del diritto europeo?”, è promosso dal Comites di Francoforte e si prefigge di approfondire il problema del progressivo calo dell’offerta di lingua italiana nelle scuole pubbliche dei Länder tedeschi. Un nuovo orientamento rispetto al passato, quando la nostra lingua aveva il suo spazio nelle scuole della Germania, che vede ridursi la presenza dell’italiano nella didattica e viene caratterizzato dalla mancata sostituzione del personale docente specializzato che raggiunge l’età della pensione. Un diverso approccio dunque, in alcune regioni della Repubblica Federale la promozione della lingua madre viene completamente eliminata con la giustificazione che non esisterebbero più bambini migranti, che si tende a portare avanti nonostante la Germania abbia sottoscritto la direttiva CEE 486/77. Il convegno, moderato dal vice presidente del Comites di Francoforte Rodolfo Dolce, si aprirà con il saluto del presidente del Comites di Francoforte Stefano Lobello, e del console generale d’Italia Bernardo Carloni. Prenderanno poi la parola il presidente dalla commissione scuola del Comites di Francoforte Rosa Maria Liguori Pace e Andreas Wiedemann, dell’Università di Friburgo che illustrerà gli obblighi della Repubblica Federale Tedesca derivanti dalla direttiva CEE n. 77/486. Seguirà la discussione a cui parteciperanno, fra gli altri, il deputato del Pd Franco Narducci, vice presidente della Commissione Esteri della Camera , il presidente del Comites di Hannover Giuseppe Scigliano e Annegrit Kleinschnieder, Ministerium für Bildung, Wissenschaft, Jugend und Kultur des Landes Rheinland-Pfalz, portavoce della commissione dei ministri della Cultura.( Inform ) UNA “NOTTE ROMANA D’ESTATE” A BEDFORDVIEW (JOHANNESBURG) JOHANNESBURG – “Notte romana d’estate” il 6 dicembre all’Italian Club di Bedfordview . la organizzano l’associazione dei Giovani Italo Sudafricani e il Club Italiano di Johannesburg, con il il patrocinio del console generale d’Italia Enrico De Agostini. Una iniziativa per offrire un’occasione di divertimento in vista delle vacanze natalizie. Gli organizzatori della festa invitano i partecipanti ad indossare la toga (basta anche un vecchio lenzuolo) ma non vi è l’obbligo. L’appuntamento è dalle ore 17.30 alle ore 24 al 17 Marais Street. Ci sarà musica con diversi Dj. Parteciperà alla festa anche Miss Italia in Sud Africa. E’ LO STAND “ITALIA EN LA COSTA BLANCA ” IL PIÙ VISITATO DELLA MANIFESTAZIONE INTERNAZIONALE DI ALFAS DEL PI ALFAS DEL PI, Spagna - Si è svolta in Spagna, il 30 novembre scorso, la Giornata internazionale di Alfas del Pi. Una degustazione di piatti tipici che si è svolta in questo particolare municipio della Costa Blanca che conta quasi 20.000 abitanti ed dove il 60% dei residenti sono stranieri, perlopiù scandinavi, inglesi e olandesi. “La piccola Norvegia”, così viene chiamato il municipio, ha messo a disposizione dei residenti dei vari paesi europei una grande tenda, al fine di celebrare la sua interculturalità, nonché le tradizioni, le culture e le gastronomie delle nazioni più rappresentate. Lo stand più visitato è stato quello “Italia en la Costa Blanca ”, organizzato da Susana Crea, consigliere del locale Comites, candidata alla Camera per “ La Destra ” e membro di F.I.A. (Foro Internazionale di Alfas). Lo spazio espositivo, dove non sono mancate le degustazioni della cucina tipica italiana e soprattutto della pasta, è stato sponsorizzato dalla dita “Cose Buone”, un’impresa gastronomica che importa prodotti italiani di qualità, ed è stato caratterizzato dalla presenza del cuoco di fama internazionale Giovanni Grillo , un residente della Costa Blanca, che ha lavorato come chef in importanti ristoranti in Olanda, Brasile, Inghilterra e Spagna. Egli ha espresso la sua arte culinaria anche a Londra con Jamie Olivier al ristorante Fifteen's e al ristorante El Bulli, a Gerona con Ferrà Adrian. Durante la manifestazione Grillo è riuscito a preparare una grande varietà di piatti italiani che, nonostante la postazione lavorativa improvvisata, hanno attratto molti DAL CONSOLATO GENERALE DI BUENOS AIRES UN CONCERTO DI NATALE PER LA COMUNITÀ ITALIANA IN ARGENTINA BUENOS AIRES\ aise\ - In vista delle prossime Sante Festività il Consolato Generale di Baires ha organizzato un concerto di Natale, con accesso libero e gratuito, al quale è invitata a partecipare tutta la comunità italiana. Lo spettacolo si terrà il sabato 6 dicembre alle 20.00 presso il Teatro Coliseo e vedrà la partecipazione del cantante Odino Faccia e di Luciano Pereyra. L’artista italo argentino, Odino Faccia, presenterà il suo nuovo album "Adesso", in vista della sua partecipazione al festival di San Remo 2009, come primo cittadino italo argentino invitato a questo importante appuntamento della canzone italiana. (aise) SIAMO INTENZIONATI A BATTERCI PER DARE UN FUTURO AI NOSTRI FIGLI: IL COMITES DI SAN GALLO MANIFESTA DAVANI AL CONSOLATO CONTRO I TAGLI DELLA FINANZIARIA SAN GALLO\ aise\ - Lo scorso sabato, 29 novembre, la strada d’accesso al Consolato italiano di San Gallo è rimasta "off limits" per la presenza di giovani italiani, insegnanti, soci di associazioni italiane e componenti del Comites, che si sono dati appuntamento per rivendicare il diritto all’insegnamento della lingua e cultura italiana ed al ripristino degli interventi dello Stato destinati al funzionamento dei corsi scolastici e dei vari settori dell’amministrazione italiana all’estero. (vedi aise) I manifestanti sono giunti da ogni zona della circoscrizione, da Rapperswil ai Grigioni, hanno organizzato autobus e molti sono giunti a San Gallo in treno. Da anni a San Gallo non si verificava una presenza di manifestanti così numerosa e di conseguenza ,nell’incontro che una delegazione ha avuto con il console Enrico Mora, c’è stata una massiccia presa di posizione da parte della comunità italiana, nei confronti delle decisioni del governo italiano, che a partire dal prossimo anno taglierà le risorse finanziarie destinate ai connazionali all’estero. Cinquecento italiani, che vanno ad aggiungersi ad altri connazionali scesi in piazza in altre città della Svizzera, da San Gallo hanno rivendicato maggiore attenzione da parte del Governo Italiano ed interventi puntuali per "far funzionare quel poco che è rimasto di italianità all’estero, costruita spesso con sacrificio e privazioni, frutto di volontariato che ha prodotto non solo benessere per il proprio Paese, ma anche beni immobiliari decorosi, qual è lo stabile in cui è ubicata oggi la sede della rappresentanza diplomatica. Gli italiani che vivono nella circoscrizione consolare di San Gallo vogliono impedire che oltre al danno si aggiunga la beffa". (aise
A SAN MARTÍN DE LOS ANDES LA MOSTRA "EL ENFOQUE DEL ARTISTA" PROMOSSA DALL’ASSOCIAZIONE ITALIANA SAN MARTIN\ aise\ - Si intitola "El enfoque del artista" la mostra promossa dall’Asociación Italiana de San Martín de Los Andes che verrà inaugurata il prossimo 9 dicembre nella Sala Municipale delle esposizioni (Cap. Drury 647). L’esposizione, che potrà essere visitata fino al 21 dicembre, è stata dichiarata di "interesse municipale" dalle autorità locali. Essa raccoglie opere di 46 artisti residenti nella città argentina: ognuno di loro offre una lettura diversa della realtà, attraverso stampe e segni, gesti e impronte. L’inaugurazione, aperta al pubblico, inizierà alle 20.30 di martedì prossimo. TRADIZIONI CILENE, ITALIANE E MAPUCHE SI FONDONO NELLA REGIONE MERIDIONALE DI LA ARAUCANÍA SANTIAGO DEL CILE – Il direttore del web giornale italo-sudamericano “ La Gazzetta ” (www.italia.cl), Giacomo Marasso, ha intervistato un’esponente della comunità mapuche delle regioni meridionali del Cile, nell’ambito della fiera “Expomundorural 2008” a Santiago, che promuove le piccole imprese cilene attive nel settore turistico e e gastronomico. Clara Bulnes Chouán, proveniente del comune di Lumaco nella regione di La Araucanía , ha raccontato l’intreccio culturale venutosi a creare nella comunità in cui risiede dall’inizio del 1900, quando numerosi agricoltori italiani emigrati dall’Emilia Romagna vi si stabilirono. “Oggi, a testimonianza dell’integrazione culturale avvenuta – afferma Clara - possiamo trovare famiglie coi cognomi Leonelli Curaleff”. Nel 1904 quella regione meridionale del Cile accolse 100 famiglie provenienti da Modena, che fondarono un paese prima chiamato Nueva Italia e poi Capitán Pastene, in omaggio al capitano, ammiraglio e sindaco genovese dell’epoca della conquista. Gli italiani recarono con sé tradizioni, anche culinarie, che si tramandano per generazioni. Il sindaco di questo comune fondato da italiani è oggi il mapuche Manuel Painiqueo, che si avvale della collaborazione del segretario municipale italo-cileno, José Flores Cavalieri. “ La Comunità di Lumaco - conclude Clara - ha una ricchezza: la triculturalità che condividiamo e ci permette di innovare insieme. C’è qualcosa di ricco in questo modo di vivere che comprende i tre popoli. Credo che sotto questo firmamento siamo tutti uguali SENATO L’INDAGINE CONOSCITIVA SUL VOTO ALL’ESTERO: STILATA LA LISTA DELLE PROSSIME AUDIZIONI ROMA\ aise\ - Inizieranno quanto prima le audizioni in Senato nell’ambito del’indagine conoscitiva sulla "Applicazione delle norme che regolano le elezioni nella circoscrizione Estero, con particolare riguardo alle questioni inerenti alle diverse Ripartizioni, nonché sui possibili interventi correttivi o di riforma". L’indagine, affidata alle commissioni riunite Affari Costituzionali ed Esteri, verrà svolta, appunto, tramite audizioni. Secondo quanto deciso dagli uffici di presidenza integrati dai rappresentanti dei gruppi, i senatori ascolteranno, in un ordine ancora da stabilire, il Ministro degli esteri e responsabili delle strutture amministrative competenti; il Ministro dell'interno e responsabili delle strutture amministrative competenti; il Consiglio generale degli italiani all’estero; i Comites; la Fusie,; la RAI-Radiotelevisione Italiana e Rai International; l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni; i rappresentanti diplomatici e consolari nei Paesi con consistenti comunità italiane; i rappresentanti di enti e istituzioni italiane presenti presso le comunità all’estero; i rappresentanti di forze politiche che hanno presentato liste per la circoscrizione Estero nelle consultazioni elettorali; gli studiosi e gli esperti della materia; gli istituti di ricerca demografica; gli istituti di ricerca internazionale. Nelle prossime sedute, le commissioni decideranno se e quando effettuare sopralluoghi nei Paesi con consistenti comunità italiane SAINT NICOLAS (LIEGI) FESTA DEL PENSIONATO Organizzata dal circolo USEF di Saint Nicolas (Belgio), il giorno 29 novembre si è tenuta la tradizionale festa del pensionato, nel corso della quale, il circolo ha offerto una cena a tutti i pensionati iscritti alla nostra Associazione. Più di trecento persone hanno preso parte alla simpatica iniziativa, alla quale hanno partecipato anche alcuni amministratori del comune, tra cui: l'Assessore Michele Alaimo,l'Assessore Patrice Ceccato e l'Assessore Jean-Marc Wilmotte. Presenti pure il Deputato Sindaco Patrick Avril, il nuovo Console Generale Mauro Carfagnini, i rappresentanti della suola e della cultura italiana. Dopo la cena la serata é andata avanti fino alle due del mattino, quando i partecipanti stanchi di ballare sono tornati alle proprie case. . È DEDICATA ALLA FINANZIARIA 2009 L’EDIZIONE SPECIALE DEL BOLLETTINO DEL COMITES DEL MESSICO CITTÀ DEL MESSICO\ aise\ - Con la legge finanziaria all’esame del Senato, il Comites del Messico fa uscire un’edizione speciale del suo Bollettino mensile, interamente dedicata alla manovra che quest’anno taglia in modo assai consistente le risorse destinate ai capitoli per gli italiani all’estero. "Cari Connazionali – si legge in prima pagina – nel numero di novembre del nostro bollettino avete letto la lettera aperta del Segretario Generale del Cgie da cui avete avuto notizia dell’entità dei tagli che la Finanziaria 2009 apporterà a tutti i capitoli di spesa destinati alle iniziative rivolte alle comunità all’estero. Dagli 82 milioni della Finanziaria 2008 si intende portare, con la Finanziaria 2009, la spesa per gli italiani nel mondo a meno di 32 milioni di Euro (Solo per la cultura ne sarebbero necessari 34). Il "risparmio" ottenuto non apporterà praticamente nulla all’economia del nostro Paese (contrariamente all’ammontare delle rimesse che gli italiani all’estero hanno sempre trasferito in Italia), ma avrà conseguenze catastrofiche a livello individuale, associativo e di rappresentanza, per noi che viviamo all’estero e suona di fatto come un primo passo verso lo smantellamento di tutte le politiche costruite in particolare negli ultimi 30 anni per dare dignità e cittadinanza reale agli italiani che vivono fuori dai confini della Nazione. Stiamo vivendo un momento cruciale – si legge ancora sul Bollettino – e non è possibile accettare passivamente le conseguenze di decisioni che riguardano noi e le generazioni future. Nei paesi di maggior immigrazione italiana si svolgeranno manifestazioni pubbliche di ripudio ai tagli della Legge Finanziaria ai capitoli per l’emigrazione". Il Comites, infine, invita i connazionali residenti in Messico a firmate le petizioni contro i tagli reperibili agli indirizzi www.petitiononline.com/pdus/petition.html o http://firmiamo.it/petizionemondialecontroitaglidellafinanziaria. (aise) IV GIORNATA DELLE MARCHE 2008: A FERMO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO SULL’IMMIGRAZIONE MARCHIGIANA "TERRA PROMESSA, IL SOGNO ARGENTINO" ANCONA\ aise\ - Si chiama "Terra promessa, il sogno argentino", il libro dalla giornalista Paola Cecchini, edito dal Consiglio regionale delle Marche, che verrà presentato a Fermo, il prossimo 8 dicembre presso il BucMachinery, nell’ambito delle iniziative relative alla IV Giornata delle Marche 2008,edizione dedicata agli anziani Il lavoro della Cecchini racconta in 1100 pagine, 70 testimonianze, 106 foto d’epoca, 3 diari inediti, 28 tabelle statistiche, la storia degli italiani, in particolare marchigiani, emigrati in Argentina, ma anche dell’immigrazione di argentini nelle Marche. Il libro, che è già stato al centro di importanti iniziative culturali a Buenos Aires nell’aprile scorso presso l’Istituto Italiano di Cultura e la Fiera Internazionale del Libro dell’America Latina, è patrocinato dall’Ambasciata d’Italia a Buenos Aires, dalla Embajada de la Republica Argentina, e in Italia, dal Ministero per gli Italiani nel Mondo e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’iniziativa, alla quale prenderanno parte l’autrice stessa ed il fotografo Giovanni Marrozzini, si configura come evento a latere della mostra fotografica di Giovanni Marrozzini "Echi-Marchigiani in Argentina", che sarà inaugurata il 6 dicembre prossimo presso il Palazzo dei Priori. Entrambe le iniziative si inseriscono nel gemellaggio che lega la città di Fermo all’argentina Bahia Blanca. (aise) I SINDACATI SULLA MOBILITAZIONE INTERNAZIONALE PER I PENSIONATI ALL’ESTERO: VOGLIAMO RISPOSTE POSITIVE GIÀ NELLA FINANZIARIA 2009 ROMA\ aise\ - "Risposte positive ai nostri emigranti più anziani e in difficoltà già a partire dalla manovra finanziaria 2009". È quanto chiedono al governo i Sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil che il prossimo 10 dicembre hanno indetto una giornata di mobilitazione internazionale per i diritti e la dignità dei pensionati e degli anziani italiani residenti all’estero. La mobilitazione si svolgerà contemporaneamente in oltre 100 città di 28 nazioni. Le città scelte sono quelle con sedi di ambasciate, consolati e Comites Tutti gli Stati di emigrazione saranno coinvolti dall’Argentina all’Australia, dal Brasile alla Germania, dal Canada al Cile, dalla Svizzera al Belgio al Venezuela. In tutte queste nazioni, delegazioni di pensionati ed anziani di origine italiana si recheranno nella stessa giornata presso le sedi delle ambasciate, dei consolati e dei Comites delle varie città per consegnare e illustrare all’Ambasciatore o al Console italiani e ai rappresentanti dei Comites le richieste unitarie di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil per gli italiani pensionati ed anziani residenti all’estero. Le delegazioni consegneranno, inoltre, una lettera a firma dei tre Segretari generali dei Sindacati dei pensionati e dei Presidenti dei patronati Inca Cgil, Inas Cisl e Ital Uil in cui si chiede ad Ambasciatori, Consoli e rappresentanti dei Comites di farsi interprete presso il Governo italiano dei bisogni e delle aspettative dell’area più fragile della emigrazione italiana. "Negli anni", affermano dai sindacati, "milioni di italiani emigrati all’estero si sono integrati nei Paesi che li hanno accolti, conquistando posizioni economiche e sociali di rispetto. Ma non per tutti è stato così. Ancora oggi, decine di migliaia di connazionali, ormai anziani, vivono in condizione di povertà soprattutto in America Latina, ma anche negli altri Paesi di nostra emigrazione". Tra le richiesta avanzate da Spi-Cgil Fnp-Cisl Uilp-Uil, un assegno di solidarietà per coloro che vivono in condizione di estrema povertà; il ripristino dell’Assegno sociale per chi ritorna in Italia, senza l’obbligo dei dieci anni di residenza continuativa; la soluzione dei problemi ancora aperti nel pagamento delle pensioni italiane all’estero; l’esenzione dell’Ici sulla prima casa in Italia, se non affittata; la sanatoria totale o parziale per gli indebiti pensionistici maturati senza colpa; e infine, la ratifica e il rinnovo delle convenzioni internazionali, a partire da quelle con il Canada e il Cile. (aise) IL CANTAUTORE SICILIANO MARIO INCUDINE SBARCA IN AMERICA: QUESTA SERA IN CONCERTO A BOSTON E POI IN MESSICO BOSTON\ aise\ - Continua a raccogliere consensi il giovane cantautore di etno-folk siciliano Mario Incudine, che, grazie alla carica ritmica del suo ultimo progetto musicale, Abballalaluna, salperà per la prima volta nel Nuovomondo portando con sé la bandiera della Trinacria. Sarà tutto suo lo spettacolo che verrà portato in scena oggi, 3 dicembre, nel North End, all’interno della Little Italy di Boston, dove Incudine è stato invitato a rappresentare la Sicilia direttamente dal console generale d’Italia a Boston, all’interno di una rassegna che ha portato negli Usa alcune delle espressioni regionali più significative del Belpaese. L’artista ennese è stato considerato infatti "una delle manifestazioni più identificative della Sicilia". Nell’importante evento, realizzato per la locale comunità italiana e per i cittadini americani innamorati del made in Italy, Mario sarà accompagnato dal fisarmonicista messinese Antonio Vasta e dal percussionista pugliese Riccardo Laganà. Sono state più di duemila, intanto, le copie del cd Abballalaluna vendute finora e in primavera scatterà il primo ciak del videoclip di uno dei brani che ha più entusiasmato il pubblico di tutta Italia "Vuccuzza di ciuri", interpretazione in lingua siciliana della celebre "Bocca di Rosa" di De André. Nella realizzazione del clip saranno coinvolti diversi personaggi e artisti accomunati dall’identica appartenenza siciliana. Dopo essere approdato quest’autunno a Firenze, Roma, Trieste, in Friuli Venezia Giulia, a Bucarest e a Capo Verde, per Mario si apre adesso il sipario natalizio che lo vedrà interprete delle tradizioni isolane in decine di location italiane, con qualche puntatina all’estero. Dopo Boston sarà infatti la volta del Messico. (aise) SI COSTITUIRÀ NEI PROSSIMI GIORNI IL COMITATO PER GLI ITALIANI ALL’ESTERO DEL SENATO: ECCO CHI NE FARÀ PARTE ROMA\ aise\ - Nei prossimi giorni si procederà alla costituzione del Comitato per gli italiani all'estero del Senato. Ad annunciarlo è stato ieri il Presidente del Senato, Renato Schifani, in apertura della seduta pomeridiana a Palazzo Madama. Sempre Schifani ha ufficializzato la composizione del Comitato secondo quanto disposto nella mozione approvata dall’Assemblea lo scorso 30 luglio. Tra i senatori indicati c’è ancora Nicola Di Girolamo, il senatore del Pdl il cui seggio è stato dichiarato contestabile dalla Giunta delle elezioni, ma su cui l’assemblea ancora non ha votato in via definitiva. Come disposto dalla mozione citata, del Comitato fanno parte tutti e sei i senatori eletti all’estero: Juan Esteban Caselli (Pdl), Nicola Di Girolamo (Pdl), Mirella Giai (Misto), Basilio Giordano (Pdl), Claudio Micheloni (Pd) e Nino Randazzo (Pd). Con loro lavoreranno Maria Teresa Bertuzzi (Pd), Francesco Bevilacqua (Pdl), Luciano Cagnin (Lega Nord), Cesarino Monti (Lega Nord), Vincenzo Oliva (Misto), Stefano Pedica (Idv) e Carlo Pegorer (Pd). (aise
GLI SVIZZERI DICONO NO ALLA DEPENALIZZAZIONE DEL CONSUMO DI CANNABIS                                                                                                                           ZURIGO - Gli svizzeri hanno bocciato oggi con un referendum un'iniziativa popolare che chiedeva la depenalizzazione del consumo di cannabis. La maggioranza dei cantoni ha infatti respinto il progetto che per essere approvato necessitava della doppia maggioranza dei 26 cantoni e della popolazione (4,9 milioni di elettori). Finora - ha riferito l'agenzia di stampa svizzera Ats - nessun cantone ha approvato l'iniziativa e si profila una bocciatura anche sul fronte dei voti. Le proiezioni prevedono invece l'approvazione della legge sugli stupefacenti che potrebbe essere promossa con il 69% dei voti favorevoli. Respinta invece l'iniziativa sul diritto di ricorso delle organizzazioni ambientaliste. Si profila un no anche per il pensionamento anticipato flessibile. Resta in bilico l'iniziativa sull'imprescrittibilità dei reati di pornografia infantile.(Fonte: ansa) IL VOLONTARIATO COME CONTRIBUTO PER LO SVILUPPO SOCIALE: AD HANNOVER ASSEGNATO IL PREMIO COMITES 2008 HANNOVER\ aise\ - Lo scorso 22 novembre ad Hannover, nei locali del Freizei di Linden, si è tenuta una manifestazione multidisciplinare organizzata dal Consolato Generale e dal Comites con l'orchestra Musik Voyage. In questo contesto, il Comites di Hannover ha premiato cinque italiani per il loro lavoro sociale rivolto a servizio dei connazionali. Il Sindaco Ingris Lange, la Reggente del Consolato Generale Eleonora Rossi, la presidente della società Italo-tedesca Chiara Santucci, il Coordinatore dei giovani Germania Claudio Provenzano ed il Presidente del Comites Giuseppe Scigliano hanno consegnato i premi ad Anna Maria Tagliamento di Hannover per l'aiuto dato ai malati di tumore ed ai loro familiari; a Giuliano Micheli di Garbsen per il lavoro prestato in tantissime organizzazioni quali il Circolo di Garbsen, la Consulta della città di Garbsen e il Comites; a Rosario Frattallone di Hannover per aver contribuito in modo determinante al progetto Squadra di Strada; ad Enzo Iacovozzi di Hildesheim per tutte le sue attività culturali organizzate nella sua città e per aver contribuito in modo determinante al gemellaggio tra Hildesheim e la città di Pavia; e, infine, a Luigi Gallinaro di Hannover per aver dedicato tutta una vita al volontariato ed aver preso parte ad innumerevoli iniziative tra cui la creazione del Club Italiani negli anni 50/60 di cui è il Presidente. (aise) CAMPIONATO DI CALCIO: RISULTATI 14/A GIORNATA Atalanta-Lazio 2-0 - Siena-Torino 1-0 - Cagliari-Sampdoria 1-0 - Udiense-Chievo 0-1 - Genoa-Bologna 1-1 Juventus-Reggina (ieri) 4-0 - Inter-Napoli 2-1 - Catania-Lecce (ieri) 1-1 - Roma-Fiorentina 1-0 - Palermo-Milan 3-1 CLASSIFICA: -  Inter 33 - Juventus 27  - Milan 27 - Napoli 24 - Lazio 23 - Fiorentina 23 - Genoa 22 - Catania 22 - Udinese 21 - Atalanta 20 - Palermo 20 - Siena 19 - Cagliari 17 - Roma 17 - Sampdoria 16 - Lecce 13 - Torino 12 - Reggina 11 - Bologna 10 - Chievo 9 - Roma e Sampdoria una partita in meno. CGIE - ASSEMBLEA PLENARIA DAL 5 AL 7 DICEMBRE ROMA – Convocata dal segretario generale Elio Carozza, si terrà dal 5 al 7 dicembre la seconda Assemblea Plenaria del CGIE per il 2008. I lavori si apriranno il 5 dicembre presso la Sala delle Conferenze Internazionali del Ministero degli Affari Esteri e proseguiranno nei giorni 6 e 7 dicembre al Jolly Hotel Villa Carpegna. All’ordine del giorno dell’Assemblea: relazione del Governo; relazione del Comitato di Presidenza; interventi dei rappresentanti del Parlamento; dibattito; interventi dei quattro vice segretari generali; Finanziaria 2009 e previsione 2010-2011: incidenze sulle politiche in favore degli italiani all’estero; documento sull’Associazionismo (intervento del cons. Andrea Amaro); documento sugli Anziani (intervento del cons. Maria Rosa Arona); contributo e partecipazione del CGIE alla Conferenza dei Giovani Italiani nel Mondo (intervento del cons. Carlo Erio); elezioni dei Comites, referendum, elezioni europee; Ici per gli italiani all’estero; assegno sociale; Inps: problemi pensioni ed indebiti (interventi dei cons. Filomena Narducci e Dino Nardi); incontro di Parigi del 30.09.2008 con le altre Istituzioni e organismi rappresentativi dei cittadini residenti fuori dai loro Paesi di origine; elezione di un/a rappresentante dell’area anglofona per il Comitato di Presidenza; programma di lavoro del primo semestre 2009; situazione organico della Segreteria CGIE; varie ed eventuali A latere dell'Assemblea si terranno le Commissioni Continentali (8 dicembre presso la FAO in contemporanea con le riunioni Continentali dei Giovani Italiani nel Mondo) e le 8 Commissioni Tematiche (9 dicembre presso il Jolly Hotel Villa Carpegna). (Inform) DESAPARECIDOS: IN ITALIA DELEGAZIONE CILENA DI VITTIME DELLA DITTATURA DI PINOCHET ROMA - Dall'1 al 3 dicembre sarà in Italia per una serie di incontri una delegazione cilena di vittime della dittatura di Pinochet. Vittime, in particolare, di Alfonso Podlech Michaud, ex procuratore militare cileno che da agosto di quest'anno si trova nel carcere romano di Rebibbia Podlech è accusato di essere il responsabile di violazioni ai diritti umani sin dal primo giorno del colpo di stato dell'11 settembre 1973. In Cile Podlech godeva di totale impunità, ma è stato raggiunto - mentre si trovava in viaggio in Spagna - da un mandato di cattura europeo, emanato dal PM italiano Giancarlo Capaldo che conduce l'inchiesta "Operazione Condor" e che indaga su 140 responsabili di violazioni dei diritti umani correlate all'inchiesta che la procura porta avanti su 25 desaparecidos di origine italiana. Dall’1 al 3 dicembre sono state promosse delle iniziative da Sal onlus, Rete Radie Resch in collaborazione con Comité Juicio y Castigo a Podlech di Temuco, Cile , Ecomapuche.net, A Sud. Il 1 dicembre, alle ore 12 ,appuntamento sotto l'Ambasciata cilena di Roma. Il 2 dicembre, alle ore 17, a Palazzo Valentini incontro pubblico: Memorie di Temuco, parlano le vittime di Alfonso Podlech (v. Inform n. 230 http://www.mclink.it/com/inform/art/08n23031.htm ). (Inform)
CONVEGNO A MONTECITORIO“60 ANNI DI DIRITTI UMANI: COS’È CAMBIATO?” ROMA - Giovedì 4 dicembre alle ore 10, presso la Sala della Lupa di Montecitorio, il ministro degli Esteri Franco Frattini introdurrà il convegno “60 anni di diritti umani: cos’è cambiato?” organizzato dalla Fondazione della Camera dei deputati in occasione del 60° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo. I lavori saranno introdotti altresì dal presidente della Camera dei deputati, Gianfranco Fini e dal presidente della Fondazione, Fausto Bertinotti. Interverranno poi la vice presidente del Senato Emma Bonino, il presidente del Comitato permanente sui diritti umani della Commissione Affari Esteri della Camera Furio Colombo, il presidente dell’Accademia dei Lincei Giovanni Conso ed il presidente della sezione italiana di Amnesty International, Paolo Pobbiati. Nel corso del convegno sarà presentata da Monica Donini, coordinatrice della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome, una ricerca promossa dalla Conferenza sul tema “I giovani e la Dichiarazione universale dei diritti umani”. (Inform) IL 5 DICEMBRE PRESSO IL CONSOLATO ITALIANO, CHE PROMUOVE L’EVENTO INSIEME A COMITES E REGIONE LIGURIA “CANTI E SAPORI DI LIGURIA E PROVENZA” MARSIGLIA – Il 5 dicembre a Marsiglia, musica, canzoni, prodotti tipici di qualità di Liguria e Provenza. La manifestazione “Canti e sapori di Liguria e Provenza” è stata promossa dalla Regione Liguria-Assessorato all'Emigrazione, con il Comites di Marsiglia e il Consolato generale d'Italia che la ospita, nella propria sede, nella sala Amerigo Vespucci, (rue Fernand Pauriol). Il programma, con inizio alle 17, prevede, fra l'altro, un doppio recital musicale con il cantautore genovese Max Manfredi e il musicista marsigliese André Gabriel e l'apertura del presepe nella sede del consolato con la comunità francese e italiana. (Inform) GRECIA:ELEZIONI COMITES IL 20 MARZO 2009 ATENE - L’ambasciatore Gianpaolo Scarante ha firmato il decreto che fissa al 20 marzo 2009 le elezioni per il rinnovo del Comites di Atene. Contestualmente è stato istituito presso l'Ambasciata l'apposito ufficio elettorale che sarà affiancato dal comitato elettorale circoscrizionale (CEC), organo di controllo e sorveglianza del processo elettorale. La scadenza più ravvicinata prevede la presentazione delle candidature entro il 12 dicembre mentre le associazioni italiane in Grecia dovranno presentare entro il 14 dicembre i nominativi dei propri rappresentanti designati a partecipare al CEC. L’avvio della procedura per l’elezione dei nuovi 12 consiglieri fa seguito allo scioglimento del Comites di Atene, disposto dal ministro degli Esteri Franco Frattini con decreto del 14 ottobre scorso. Lo stesso atto ha disposto la nomina del commissario amministrativo dell’Ambasciata, Sandra Scurti, quale commissario straordinario fino all’istituzione del nuovo Comitato la cui prima riunione è fissata il 2 aprile 2009 presso l’Ambasciata. (Eureka/Inform) "LA POESIA A SCUOLA: LEGGERE, SCRIVERE E RECITAR POESIA": VENERDÌ UN’ALTRA LEZIONE DEL CORSO PROMOSSO DA CONSOLATO E UNIVERSITÀ DI GINEVRA GINEVRA\ aise\ - "La poesia a scuola: leggere, scrivere e recitar poesia" è il titolo del ciclo di lezioni che, promosso dal Consolato d’Italia e dalla Facoltà di Lettere dell’Università di Ginevra, è rivolto principalmente agli insegnanti ed agli allievi dei corsi di italiano, ma è aperto a tutti gli interessati. Le lezioni, iniziate a novembre, proseguiranno fino al maggio 2009 e avranno luogo presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Ginevra, Dipartimento di lingue e letterature romanze. A curare il corso sono Chiara Bonetti, dell’ufficio scuola del Consolato, ed Emilio Manzotti, docente all’unità di italiano della facoltà di lettere dell’Università di Ginevra. La prossima lezione si terrà venerdì 5 dicembre alle 9.15 nell’Aula SO 019: "Poesia dalla poesia: la sfida della traduzione" il tema che sarà svolto da Emilio Manzotti, docente dell’Ateneo. (aise) DA IERI IL CONSOLATO DI BERNA È DIVENTATO UNA CANCELLERIA CONSOLARE BERNA\ aise\ - Da ieri, 1 dicembre, il Consolato di Berna è divenuto cancelleria consolare dell’Ambasciata d’Italia secondo quanto disposto dalla ristrutturazione della rete diplomatico-consolare messa in atto dalla Farnesina già dalla precedente legislatura. La Cancelleria continuerà ad operare negli stessi uffici del Consolato, al civico 11 di Belpstrasse, con lo stesso orario di servizio al pubblico. Da Berna precisano, infine, che il sito web del Consolato sarà ancora attivo fino a quando i temi tecnici non ne consentiranno la trasformazione in sito di Cancelleria Consolare. (aise) L’APPELLO DI CHIOCCHETTI (PD) PER LOTTA CONTRO LA SCHIAVITÙ: È URGENTE L’AZIONE DELLA COMUNITÀ INTERNAZIONALE ROMA\ aise\ - "In occasione della Giornata mondiale di lotta al lavoro forzato, ricordo che sono quasi 30 milioni le persone che vivono in schiavitù nel mondo e sono 360.000 gli schiavi che vivono nei Paesi industrializzati. Più di un milione di bambini sono vittima delle tratte. Questo quadro di cifre impressionanti ci mostra come fenomeni disumani sono ancora presenti sul nostro pianeta e poco ancora si fa per debellarli". Lo dichiara Maurizio Chiocchetti responsabile italiani nel mondo del Pd. "Chiediamo – prosegue Chiocchetti – dunque all’Europa, alle istituzioni internazionali e, soprattutto, al governo italiano di metter in campo ogni iniziativa volta ad affrontare in maniera seria e efficace questa tragedia". "È veramente giunta l’ora – conclude – che tutta la comunità internazionale si attivi, superando inconcepibili vincoli politici e nazionalistici. L’enormità di questi drammi umani è intollerabile e rappresenta un’onta per la civiltà, specie in Paesi che si dicono democratici". (aise) GIOVEDÌ A MONTEVIDEO LA CENA DI BENEFICENZA PER RACCOGLIERE FONDI PER I CONNAZIONALI INDIGENTI MONTEVIDEO\ aise\ - Si terrà giovedì prossimo, 4 dicembre, nell’hotel del Prado di Montevideo una cena di beneficenza promossa dall’Ambasciatore d’Italia in Uruguay, Guido Scalici, dal Consolato e dall’Associazione Italiana in Uruguay per l’Assistenza (Aiuda) per raccogliere fondi da destinare ai connazionali indigenti residenti nel Paese sudamericano. Nella stessa data, l’Aiuda festeggerà anche il suo 40° anno di fondazione. La cena, che inizierà alle 21, sarà accompagnata dalla musica italiana degli anni 60 e seguita da una lotteria. Grazie al supporto delle imprese italiane e uruguayane, come Fiat Sevel, Dirox, BlueCross & BlueShield e La Favorita, che sosterranno l’intero costo dell’evento, i soldi raccolti grazie ai biglietti per partecipare alla cena (60,00 U$S) saranno interamente destinati all’assistenza dei connazionali indigenti, nell’ambito della nuova strategia di raccolta-fondi promossa dagli enti assistenziali sotto l’egida del Consolato. (aise) AL VIA A ROSARIO UN NUOVO APPUNTAMENTO CON "LA BOTTEGA DEL CAFFÈ" DEDICATO AD ANNA MAGNANI ROSARIO\ aise\ - Al via una nuova edizione de "La bottega del caffè" che si aprirà venerdì 5 dicembre, alle 19.30, con il film "Mamma Roma" in omaggio al centenario della nascita della grande attrice del neorealismo italiano, Anna Magnani. A ricordare oggi questo appuntamento è l’associazione "Insieme Argentina" di Rosario. Durante la serata sarà inoltre offerta, a quanti parteciperanno, la degustazione di piatti italiani a base di pasta. (aise)
BRASILE - CENTO I MORTI DELL’ALLUVIONE NELLO STATO DI SANTA CATARINA Nello Stato di Santa Catarina, al sud del Brasile, in una regione tradizionalmente popolata da emigranti di origine italiana, si e’ abbattuto in questi giorni una delle peggiori alluvioni che il paese sudamericano abbia conosciuto negli ultimi anni. Decine di comuni del nordest dello Stato (tra i quali Nova Trento, Blumenau, Itajai’, Brusque) sono stati colpiti dalla tragedia, che oltre a lasciare morte e desolazione tra la popolazione, ha distrutto case e scuole, lasciando interi paesi isolati e migliaia di persone senza un tetto. L’On. Fabio Porta, eletto in Sudamerica per il Partito Democratico, ha espresso immediatamente la propria solidarieta’ al Governatore dello Stato di Santa Catarina, Luis Henrique, mettendosi a disposizione per sensibilizzare la autorita’ italiane in relazione a quanto avvenuto. “Sono in contatto – ha dichiarato il deputato - con le autorita’ della Provincia di Trento ed i Circoli Trentini del Brasile, in considerazione della grande concentrazione di discendenti di quella provincia proprio nella zona colpita dall’alluvione” “Mi sento particolarmente vicino – ha aggiunto il parlamentare – alle famiglie colpite, soprattutto a quanti hanno perso i loro cari in questa immane tragedia; conosco bene la regione per avervi incontrato le nostre collettivita’ e sono impegnato fin d’ora per fare sentire in maniera concreta la vicinanza e la solidarieta’ concreta del nostro Paese”. SICILIA -PARTONO I BASTIMENTI. 120 FOTO PER RACCONTARE IL "SOGNO AMERICANO" Partono i bastimenti. 120 foto per raccontare il "sogno" americano. A Palermo nell'ex chiesa di S.Mattia ai Crociferi, oggi pomeriggio sarà inauguarata la mostra con le immagini in "bianco e nero" di speranza e di dolore degli emigranti anche eoliani. E' organizzata dalla Rete dei Musei Siciliani dell'Emigrazione e curata dal professore Marcello Saija. "Sbaglia chi sostiene - ha affermato il docente universitario - che la migrazione fu solo frutto delle cattive condizioni della terra di partenza. Un grosso ruolo lo giocarono le grandi compagnie di navigazione, creando la cultura del sogno americano". Ad accompagnare la mostra, il convegno "Memorie del Futuro", promosso dall'assessorato al lavoro e all'emigrazione domani e dopodomani alla sala gialla di palazzo dei Normanni. Si discuterà di politiche migratorie. Il prof. Saija Racconta un aneddoto su cui ruoterà l'incontro: "Il problema di mio nonno era come sopravvivere in America; quello di mio e era come nascondere la sua identità di italiano per fare in modo che i suoi figli non fossero discriminati. Il mio problema, invece, è come avere indietro la mia identità di siciliano". IL COMITES DI SAN PAOLO ADERISCE ALLA MANIFESTAZIONE DI PROTESTA INDETTA DAI SINDACATI DEI PENSIONATI IL PROSSIMO 10 DICEMBRE SAN PAOLO\ aise\ - Come annunciato dal deputato del Pd, Fabio Porta (vedi Aise del 28 novembre h.13.05), nell’ultima seduta del Comites di San Paolo, il 24 novembre scorso, è stato deciso a maggioranza di voti di aderire alla proposta fatta dai Sindacati dei pensionati italiani della Cgil, Cisl e Uil di una giornata di mobilitazione internazionale a sostegno di una serie di richieste per i pensionati italiani all’estero. La manifestazione, che sarà organizzata a San Paolo dalla Commissione Assistenza del Comites, si terrà il 10 dicembre alle 17.00 nella Sede di Rua Rocha, 245. Tra le richieste ritenute prioritarie per gli anziani all’estero figurano l’assegno di solidarietà per coloro che vivono in condizioni di estrema povertà; il ripristino dell’Assegno sociale per chi ritorna in Italia, senza l’obbligo di dieci anni di residenza continuativa; la soluzione dei problemi ancora aperti nel pagamento delle pensioni italiane all’estero; l’esenzione dell’ICI sulla prima casa in Italia, se non affittata; la sanatoria totale o parziale per gli indebiti pensionistici maturati senza colpa; la ratifica ed il rinnovo delle convenzioni internazionali; la proposta di una mobilitazione sui tagli operati dalla finanziaria 2009 sui capitoli di spese relative agli italiani all’estero. Nel corso della riunione, infine, verrà sottoscritto un documento da inviare all’Ambasciata e al Consolato. (aise) GIOVEDÌ PROSSIMO A MADRID LA CONSEGNA DEI "PREMI ALL’ITALIANITÀ" PROMOSSI DAL COMITES/ FABIO CANNAVARO TRA I PREMIATI MADRID\ aise\ - Si terrà giovedì prossimo, 4 dicembre, alle 20 nella sede del Comites di Madrid il tradizionale appuntamento con il cocktail di Natale promosso dal Comitato presieduto da Almerino Furlan. Nel corso della serata l’Ambasciatore d’Italia a Madrid, Pasquale Terracciano, e il Presidente Furlan, consegneranno le targhe al merito all’Italianità 2008. Il riconoscimento speciale sarà consegnato quest’anno al Console uscente di Madrid, Sergio Barbanti. A Fabio Cannavaro, campione nel mondo nel 2006 ora al Real Madrid, andrà il riconoscimento nella categoria Sport, mentre a Carmelo Di Gennaro, vice direttore artistico del Teatro Real Madrid, quello nella categoria Cultura. Gli altri premiati saranno Josto Maffeo (Solidarietà Sociale) e Giuseppe Tringali (Categoria Industria). (aise) I RICORDI DELLA MINIERA: LA PROSSIMA SETTIMANA A SIGILLO (PG) L’INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA DEDICATA AI CONNAZIONALI EMIGRATI SIGILLO\ aise\ - Si chiama "I ricordi della Miniera" la mostra dedicata ai tantissimi connazionali emigrati nel mondo che verrà inaugurata il prossimo 3 dicembre, presso la Cripta di Santa Caterina a Sigillo, in provincia di Perugia. Promossa dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con il Museo Regionale dell’Emigrazione "Pietro Conti", la serata inaugurale inizierà alle 21 con la proiezione del video-documentario "Marcinelle. Memorie dal sottosuolo" di Giuseppe Giannotti (Rai educational, Roma, 2006). Quindi verranno presentati due volumi: "Pennsylvania: i racconti dei minatori" di Francesco Sebastianelli e "Abbracci e lacrime…poi l’ignoto" di di M.V. Ambrogi - G. Belardi - G. Sollevanti e M. Bei. (aise) ALLA "CASA DEGLI ITALIANI" DI BARCELLONA UNA PESCA DI BENEFICENZA PER L’ASSISTENZA DEGLI ANZIANI E DEI GIOVANI CHE FREQUENTANO I CORSI DI ITALIANO BARCELLONA\ aise\ - Come ogni anno la Casa degli Italiani di Barcellona, presieduta da Alfredo Milesi, ha organizzato il prossimo 18 dicembre, una "Pesca Benefica" per raccogliere fondi da destinare all’assistenza dei connazionali anziani e dei giovani che frequentano le scuole italiane e le cui famiglie versano in condizioni disagiate. "Ci rivolgiamo a tutti coloro che possano con il loro apporto contribuire alla riuscita della manifestazione – scrive oggi il Presidente Milesi – sia partecipando sia facendo pervenire alla Casa donativi, oggetti e prodotti, anche promozionali". "In questo clima di solidarietà – prosegue Milesi – ci incontreremo per farci gli auguri di Buon Natale e Anno Nuovo con "cava" e panettone". Per facilitare il lavoro degli organizzatori, occorre inviare il proprio contributo entro il 15 dicembre. Prima della pesca, alle 17.30 i bambini della Scuola materna Italiana si esibiranno nella tradizionale recita natalizia. (aise) SCIENZIATI E RICERCATORI ITALIANI DELL’OVEST USA A CONVEGNO IN UNA INIZIATIVA DEL CONSOLATO GENERALE D’ITALIA A LOS ANGELES LOS ANGELES\ aise\ - Riunire gli scienziati e ricercatori italiani per favorire un aggiornamento sulle ricerche e sugli studi condotti nei diversi settori nonché una sempre maggiore conoscenza e un continuo scambio di informazioni: con questo obiettivo, indicato dal Console Generale Nicola Faganello, il Consolato d’Italia a Los Angeles in collaborazione con l’Italian Scientists and Scholars North American Foundation, ha organizzato lo scorso 21 novembre presso l’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles il settimo incontro degli scienziati e dei ricercatori italiani dell’Ovest degli Stati Uniti, centrato su "I recenti contributi di scienziati italiani di Medicina e Scienze Biologiche". Il presidente dell’Issnaf, Vito Campese, direttore del dipartimento di nefrologia e ipertensione della scuola di medicina dell’University of Southerm California, dopo aver illustrato le finalità dell’Istituto, si è soffermato sul tema della riforma del sistema universitario e di ricerca italiano, in particolar modo sul ruolo che gli scienziati e ricercatori italiani presenti negli Stati Uniti e le associazioni possono svolgere nel processo di riforma. Oltre settanta i partecipanti al convegno tra i quali molti giovani ricercatori e medici italiani che operano in prestigiose istituzioni ospedaliere locali, quali il Cedar Sinai e City of Hope. Nel prossimo anno il convegno si svolgerà a San Francisco, mentre il Consolato Generale intende organizzare altre analoghe iniziative a livello locale, come a San Diego. (aise) BELGRADO 8SERBIA) - CONCLUSO IL CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DI CUCINA ITALIANA Il Corso di formazione per giovani chef di cucina organizzato dalla nostra Camera di commercio e diretto dallo Chef siciliano Davide D’Arcamo si è concluso il 31 ottobre. Al corso, a numero chiuso, hanno partecipato 14 allievi che per due settimane hanno avuto l’opportunità non solo difamiliarizzare con i prodotti tipici della culinaria italiana, di apprendere le tecniche di preparazione dei piatti tradizionali, ma anche di apprezzare la qualità ed i sapori con degustazioni quotidiane. L’iniziativa ha riscosso consensi unanimi per cui si sta valutando la possibilità , se gli imprenditori italiani del settore agro-alimentare italiano si degneranno di dare un minimo supporto, di creare una scuola di formazione permanente. La Camera rivolge un caloroso ringraziamento allo Chef Davide D’Arcamo il cui prezioso apporto non solo è stato determinante per la realizzazione del progetto ma ha saputo creare un clima di “mediterraneità” della migliore tradizione che ha talmente coinvolto gli allievi che molti di loro si sono dichiarati pronti ad offrire gratuitamente le loro prestazioni preso strutture italiane disposte ad ospitarli.