CSM: MATTARELLA INDICE L'ELEZIONE DEI COMPONENTI MAGISTRATI E CHIEDE LA CONVOCAZIONE DELLE CAMERE PER L'ELEZIONE DEI COMPONENTI DI DESIGNAZIONE PARLAMENTARE

In attuazione di quanto previsto dagli articoli 18, 21 e 30 della legge 24 marzo 1958, n. 195, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nella sua qualità di Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura,

ha oggi indetto per i giorni 18 e 19 settembre 2022 la elezione dei suoi venti componenti magistrati. Contestualmente il Capo dello Stato ha invitato il Presidente della Camera dei Deputati a provvedere, d’intesa con il Presidente del Senato della Repubblica, alla convocazione del Parlamento in seduta comune per la elezione dei dieci componenti di designazione parlamentare dello stesso Consiglio Superiore, informando di ciò il Presidente del Senato della Repubblica, il Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura in carica e la Ministra della Giustizia. Roma, 27/06/2022 (II mandato) (FONTE: sito istituzionale)

DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE MATTARELLA IN OCCASIONE DEL 42° ANNIVERSARIO DELLA STRAGE DI USTICA

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Sono trascorsi 42 anni dal tragico giorno in cui nel cielo di Ustica si compì una strage che recise un numero spaventoso di vite umane e impresse una ferita profonda nella coscienza del Paese. Desidero anzitutto rinnovare sentimenti di vicinanza e solidarietà a chi ha perso i propri cari ed è stato costretto a convivere con questo dolore. Nella storia del Paese la memoria delle sofferenze è stata tenuta viva anche grazie all'impegno civile dei familiari e così è per Ustica. La loro sofferenza è divenuta patrimonio comune mentre è responsabilità della Repubblica custodire la memoria delle tragedie che hanno caratterizzato il percorso della storia italiana per scongiurare che possano ripetersi. La solidarietà della comunità politica del Paese si raccoglie oggi intorno alle vittime e ai loro familiari, per l’affermazione di quella unità di popolo che l’Italia sa esprimere nei momenti più drammatici, a difesa dei valori che ispirano la nostra collettività». Roma, 27/06/2022 (II mandato)(FONTE: sito istituzionale)

NOTA FARNESINA – MISSIONE DEL MINISTRO DI MAIO IN ARABIA SAUDITA

(26-27 GIUGNO 2022) Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio sarà oggi e domani, 26 e 27 giugno 2022, in missione ufficiale in Arabia Saudita. La visita, che cade nel 90mo anniversario dello stabilimento delle relazioni diplomatiche bilaterali, varrà a consolidare ulteriormente il dialogo strategico tra Roma e Riad, avviato con la firma nel gennaio del 2021 ad Al Ula di un Memorandum d’intesa bilaterale. Nel corso della missione, il Ministro Di Maio avrà colloqui con il Ministro degli Affari Esteri saudita, Principe Faisal bin Farhan Al Saud, con cui discuterà delle relazioni bilaterali e dei principali dossier di politica internazionale e regionale, dalle conseguenze dell’aggressione russa all’Ucraina, allo Yemen, al processo politico in Libia. Il Ministro Di Maio co-presiederà col Ministro delle Finanze Al-Jadaan i lavori della XII Commissione Mista e aprirà col Ministro degli Investimenti Al-Falih il successivo Investment Forum italo-saudita. Entrambi gli appuntamenti consentiranno di approfondire le opportunità di cooperazione bilaterale, in particolare nei settori della cultura, dello spazio, dell’energia, del turismo e delle infrastrutture, anche grazie alla presenza di aziende italiane con rilevanti interessi nel Paese.(FONTE: sito istituzionale)

UN CONCORSO PUBBLICO PER RIDISEGNARE IL FUTURO DELL’EX COTONIFICIO DI PALERMO

Un concorso di progettazione per ridisegnare il futuro dell’ex Cotonificio siciliano di Partanna Mondello, a Palermo. Diventerà un centro socioculturale aperto a giovani, famiglie e anziani. A finanziare la selezione sarà la Regione Siciliana che, su proposta del presidente Musumeci, ha stanziato 400 mila euro per l’acquisizione del progetto di fattibilità tecnica ed economica, da scegliere tramite un’apposito bando. L’amministrazione regionale è proprietaria della struttura in cui un tempo si lavorava il cotone, una superficie di oltre 13 mila metri quadrati, situata nella zona Nord del capoluogo, inutilizzata da quasi quarant’anni.(FONTE: sito istituzionale)

USTICA: FICO, RIBADIRE RICERCA VERITÀ CONTRO OGNI DEPISTAGGIO

"Ricordare la strage di Ustica oggi significa ribadire con forza la richiesta di verità e giustizia, contro ogni depistaggio, contro ogni falsità. E ribadire l'impegno delle istituzioni per l'accertamento di ogni singolo aspetto di quanto avvenne quella notte nei cieli italiani. A 42 anni da quel 27 giugno rivolgo un doveroso omaggio alle 81 vittime. La mia sentita vicinanza va alle famiglie di chi perse la vita, che con forza hanno mantenuto viva la memoria e la richiesta di verità. A loro va la nostra gratitudine per aver difeso i valori della nostra Repubblica". SENATO: LAVORI D’AULA Martedì 28 giugno, dalle 16,30, sono all'ordine del giorno il ddl di conversione del decreto-legge n. 41, per lo svolgimento delle elezioni amministrative e del referendum, approvato dalla Camera, il seguito della discussione del ddl costituzionale sullo sport in Costituzione e la discussione congiunta del ddl di delegazione europea 2021 e delle relazioni programmatica e consultiva sulla partecipazione dell'Italia all'UE. Calendario dei lavori dell'Assemblea fino al 30 giugno (FONTE: sito istituzionale)