"Alla Camera dei Deputati è stata appena votata all'unanimità la legge sull'assegno unico per i figli. Questa norma rappresenta una vera e propria rivoluzione per le famiglie italiane e per i tanti giovani che, fino ad oggi, hanno rinunciato a mettere al mondo figli perché questo rappresentava una spesa insostenibile".

Lo dichiara Rosa Maria Di Giorgi, componente della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera. "La legge, di cui sono firmataria e che ho supportato sin dall'inizio della sua stesura, se troverà il nulla osta del Senato, andrà per la prima volta a favorire concretamente e stabilmente la natalità, sostenendo ogni figlio e, in particolar modo, quei nuclei che contano due o più nati, ed investirà - seppur in modo progressivo - tutte le famiglie fino al 21 anno di età dei ragazzi. Ringrazio il collega e amico Stefano Lepri, ideatore della legge, che ha saputo costruire con intelligenza questa misura, portandola avanti con determinazione. L'assegno unico per i figli permetterà all'Italia di avvicinarsi finalmente agli altri paesi europei per quanto riguarda il sostegno alle famiglie. Una riforma essenziale per il futuro del nostro Paese, che oggi conferma di credere nei suoi giovani, nella loro giustificata voglia di creare nuove famiglie che rappresenteranno il rinnovamento dell'Italia". L’assegno unico per le famiglie è un altro tassello della nuova Italia che stiamo costruendo. Un obiettivo che il Partito Democratico si è impegnato a portare avanti con un intervento universalistico, semplice e continuo per le famiglie con figli a carico. Lavoriamo per aumentare i fondi a disposizione e per accelerarne l’attuazione