Europee: Zingaretti, da Macron a Tsipras è già realtà "Lo slogan che sembrava un sogno di costruire una grande alleanza da Macron a Tsipras e' gia' contenuto nella lista che presentiamo agli Italiani. Caterina Lanza, rappresentante di En Marche in Italia, sara' candidata con il Pd".

Lo ha detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti alla direzione del partito. “Andiamo alle europee con una proposta competitiva, un’alternativa credibile che dia il segno del cambiamento. Abbiamo fatto un immenso sforzo di innovazione per guardare avanti e provare a essere all’altezza della sfida della democrazia italiana che oggi ci presenta un quadro molto preoccupante e che di fronte al grande radicamento di idee pericolose, organizzate attorno ai partiti che sostengono il governo, richiedeva da parte nostra una assunzione di responsabilità. In questo senso va la proposta della lista per le elezioni europee che abbiamo presentato oggi. Non è una stagione di normalità. Ce lo ricorda anche quanto sta accadendo in Libia in queste ore. Un drammatico dossier non presidiato dal governo. Ma soprattutto per la situazione economica, dove il Def lancia un oscuro presagio con il quale dovremo fare i conti. Siamo alla vigilia di una nuova stagione di tagli che colpiranno trasporti sanità e servizi. Il problema dell’economia italiana è il governo che mostra tutta la sua drammatica inadeguatezza. Sono convinto che questa lista contribuirà al fallimento della costruzione di una maggioranza sovranista. È una scelta ambiziosa fondata su un impianto riformista che mette al centro innovazione, sostenibilità, crescita, difesa dei diritti e lavoro. Tutti temi che dovranno essere al centro della battaglia politica. È in campo una strada possibile di cambiamento per il Paese, occorre da tutti noi un sussulto di responsabilità. In questo senso va la lista unitaria e le proposte parlamentari che stiamo predisponendo. Occorre da tutti noi un sussulto di responsabilità. Fatemi ringraziare Enzo Amendola per il prezioso lavoro di ascolto e di direzione politica per raggiungere questo risultato: anche la discussione sulle liste non può che partire dalla situazione politica e sociale del Paese. Lo slogan -che sembrava un sogno- di costruire una grande alleanza da Macron a Tsipras è già contenuto nella lista che presentiamo agli italiani. Caterina Lanza, rappresentante di En Marche in Italia, sarà candidata con il Pd. Non è una lista a mia immagine e somiglianza ma a nostra immagine e somiglianza. Dei 76 candidati 37 sono uomini e 39 donne. E un terzo vengono dalla società civile. Le liste del Pd sono un argine a questa deriva populista che rischia di essere imponente. Ha accettato di candidarsi con noi anche Roberto Battiston, ex presidente Asi, scienziato”. Così il segretario PD , Nicola Zingaretti durante la Direzione nazionale del Partito Democratico Ora tutti in campo a combattere, noi presentiamo le liste più larghe e competitive con un programma di chiarissima scelta di campo a difesa della dimensione europea e con chiarissima volontà di cambiare questa Europa.